ARTIGIANATO

Il vetro di Murano, voci di una Venezia che crea

murano

Uno dei souvenirs più acquistati a Venezia, dopo le maschere di carnevale, è l’oggetto in vetro di Murano. Questo tipo di vetro ha origini lontanissime. E’ arrivato fino a noi attraverso il mare. Ha poi attraversato i canali per fermarsi vicino alle porte d’acqua delle botteghe artigiane. I vetrai veneziani scoprirono presto alcune caratteristiche del vetro. Intuirono che quando questo materiale è allo stato incandescente può essere soffiato, dando così la possibilità di creare forme particolari. Molte lavorazioni e segreti si celano dietro quest’arte che viene tramandata da maestro a apprendista e che ancora oggi è attiva.

murano

Una scultura in vetro di Murano

Il vetro di Murano, un tesoro tutto da scoprire

È importante certificare i prodotti per limitare le imitazioni provenienti dall’estero e aiutare il lavoro delle vetrerie cittadine. L’arte di lavorare il vetro di Murano, si nasconde in ogni angolo. Tra calli e campi che ogni giorno vengono percorsi da migliaia di persone si nasconde quindi un tesoro. In un piccolo laboratorio vicino al Campo del Giglio si trova un giovane artigiano. Immerso nei colori del vetro porta avanti un mestiere lungo secoli.

murano

I bracciali “Arcobaleno”

L’importanza di una cultura del vetro

La sua attività inizia tre anni fa con l’apertura di un negozio in Calle della Mandola. In quel negozio vendeva oggettistica in vetro di Murano. Da lì nasce la sua passione per questo mestiere e grazie ad un amico artigiano inizia la sua gavetta lavorando all’interno del negozio. La sua passione piano piano si manifesta attraverso la creazione di animali e insetti nei quali si specializza. Per Fabio Prizzon quello che conta è la qualità del singolo prodotto e la sua genuinità. Caratteristiche che devono essere mostrate al cliente affiancando, secondo Fabio, il lavoro di laboratorio con quello del negozio. Infatti egli ritiene che sia fondamentale far capire anche al turista l’apprendistato e il lavoro che stanno dietro a un prodotto simile. Senza dimenticare che il vetro di Murano sono gli artigiani che lo lavorano e non il vetro in sé.

Jenny Casanova

Autore: Jenny Casanova

Nasce a Santo Stefano di Cadore per poi spostarsi a Venezia per studio all’Accademia di belle Arti. Qui sperimenta le sue passioni nella comunicazione pubblicitaria e fonda una rivista culturale. Dopo 3 anni si sposta ad Urbino per specializzare le sue competenze. Venezia è sempre un punto d’approdo nei suoi viaggi.

Il vetro di Murano, voci di una Venezia che crea ultima modifica: 2017-03-30T11:08:18+00:00 da Jenny Casanova

Commenti

commenti

To Top