ITINERARI PAESAGGI

Lagunario: una lunga dichiarazione d’amore per Venezia e la sua laguna!

lagunario

lagunario

18450

Vuoi aggiungere delle "Foto" a questa sezione? Aggiungi

Ci sono periodi in cui si riscopre il piacere della lettura. Per me le serate d’inverno sono esattamente questo. Leggere alcune pagine e trovarmi letteralmente a viaggiare. Proprio in una di queste serate mi sono ritrovata a Venezia, tra le sue isole, lontano dalla bora e con l’odore della salsedine nel naso. Complice di questo viaggio le pagine di Lagunario, libro regalatami da un’amica per Natale (e non si dica che regalare libri non è solo un esercizio di stile personale). Se si pensa di non sapere abbastanza di Venezia o se semplicemente siamo curiosi per natura, Lagunario è il libro che fa per voi e che vi consiglio vivamente. Vi permetterà di vedere Venezia, la città più fotografata, dipinta, celebrata e riproposta nel mondo, con occhi diversi. 

lagunario

L’Isola Poveglia, una delle protagoniste di Lagunario

Di lagune e acque, di storie e leggende: il Lagunario

Nel 1996 Isabella Panfido, veneziana e firma de “Il Corriere del Veneto” pubblica Lagunario per la casa editrice Santi Quaranta. Il libro è un vero e proprio viaggio tra le isole della Laguna veneta, tra racconti e leggende. Un viaggio fra i secoli che trova le sue radici nella storia, nelle leggende popolari, nelle credenze religiose. «Tutto era finalmente inghiottito, geografia e memoria scomparivano dagli occhi e dalla mente e la lasciavano vuota a respirare quella mistura d’acqua di cielo e di mare, micronizzata in sospensione. Quel fiato lento e salato che stagnava sul Canale di Santo Spirito le arrivava come una […] inalazione di nebbia medicamentosa.»

lagunario

Tramonto sulla laguna di Venezia

Un amore così grande da diventare un libro

Lagunario è una dichiarazione, un viaggio nell’anima di chi ama la sua terra natia. La ama e ne coglie le sofferenze, le problematicità. La scelta è quella di lasciare i sentieri ben definiti dal turismo per dedicarsi invece ad alcune isole, satelliti periferici del grande centro storico. Pagina dopo pagina sembra di navigare nelle acque della laguna «Acque sacre e inviolabili, come il recinto di un tempio, come i confini della Patria». Siamo aiutati dal’uso delle parole: evocative, suggestive e suggestionabili. Lagunario non si ferma alle geografie degli spazi. Racconta anche le meraviglie dei luoghi, evoca drammi, umanità. Ci fa entrare nelle storie di personaggi, maschili e femminili,  un “piccolo” universo di umanità, di storia e di testimonianze artistiche spesso sconosciute. Isabella Panfido si sposta da isola a isola, e anche la più piccola ha storie infinitamente grandi da restituire al lettore. 180 pagine che si divorano! Anche in una notte sola , come è successo a me!

Lucia Vazzoler

Autore: Lucia Vazzoler

Letteratura, teatro e radio. E tanta musica. Questi gli interessi che giorno dopo giorno arricchiscono la mia valigia. Vengo dalla provincia veneta, ora vivo a Trieste e lavoro a Radio Fragola.

Lagunario: una lunga dichiarazione d’amore per Venezia e la sua laguna! ultima modifica: 2019-01-29T16:57:52+00:00 da Lucia Vazzoler

Commenti

To Top