itVenezia

CULTURA LO SAPEVI CHE

Set a Venezia e nel Veneto per il film Di là dal fiume e tra gli alberi

Libro Di Là Dal Fiume Tra Gli Alberi

“Sono un vecchio fanatico del Veneto ed è qui che lascerò il mio cuore”. Sono le parole che Ernest Hemingway scriveva in una lettera ad un amico. Quel Veneto che si declinava in tante località più o meno conosciute, ugualmente amate e sentite come proprie dal grande scrittore americano. Potremmo parlare di Cortina, di Venezia, di Torcello, della laguna di Caorle e del Piave di Fossalta sul cui fronte si era trovato, dopo essersi presentato volontario, per combattere in Europa nella prima guerra mondiale. Quel Piave a cui in qualche modo pensava di appartenere, “Sono un vecchio ragazzo del Basso Piave”, diceva lo scrittore di Addio alle armi. Un uomo che non solo amava ma aveva vissuto intensamente la nostra terra.

Il nuovo film sulle tracce di Ernest Hemingway nel Veneto

Una lunga premessa per parlare del film che si sta girando in questi giorni a Venezia tratto dal romanzo di Hemingway Di là dal fiume e tra gli alberi (Across the River and Into the Trees). Una produzione anglo-americana tutta ambientata in quel Veneto tanto amato dallo scrittore. Le riprese nella città lagunare dureranno ancora due settimane per poi andare nell’entroterra veneziano, in particolare a Mira sulla Riviera del Brenta e in alcune valli da pesca. La troupe si sposterà successivamente a Nervesa della Battaglia, in provincia di Treviso. Ciak si gira dunque a Venezia centro storico, spostandosi da San Marco a Rialto e nell’area della Pescheria. Con alcune riprese di interni in palazzi privati veneziani sui quali la necessaria riservatezza impone un rigoroso top secret.

Nel cast Liev Schreiber ma anche gli italiani Matilda De Angelis, Giancarlo Giannini e Laura Morante

Pubblicato nel 1950 dopo un lungo periodo di attesa, a dieci anni dal romanzo che lo aveva preceduto, Per chi suona la campana, questo libro di Ernest Hemingway aveva già fatto molto parlare prima della sua uscita. La lunga attesa era stata tale per cui le copie del volume erano sold out prima ancora della sua pubblicazione. Di là dal fiume e tra gli alberi è un romanzo ricco di riferimenti autobiografici. Riaffiorano i ricordi della prima guerra mondiale, i luoghi della memoria che riportano lo scrittore nelle trincee sul Piave, a Fossalta, dove era stato ferito gravemente. A tutto questo si intreccia l’amore per una giovane nobildonna veneziana a cui racconta le sue esperienze del passato.

Protagonista del romanzo è il colonnello di fanteria Richard Cantwell (alter ego dello scrittore) che nel film è interpretato dall’attore statunitense Liev Schreiber, mentre Matilda De Angelis è Renata, la giovane veneziana con cui il colonnello intreccerà una relazione amorosa. Fanno parte del cast anche Giancarlo Giannini, Laura Morante e Javier Camara. La regia è firmata dalla spagnola Paula Ortiz, mentre la sceneggiatura è stata scritta dall’inglese Peter Flannery. La produzione è guidata da Robert MacLean per Tribune Pictures.

Si gira con un Covid manager e rigidi protocolli di sicurezza

Il nuovo film, il cui costo è stimato in circa dodici milioni di dollari, sta mobilitando tra Venezia e il Veneto circa 300 comparse. Andrea Biscaro è l’organizzatore generale del film, la società Augustus Color si occupa della produzione esecutiva. E a Venezia è stato reclutato anche il personale tecnico. Una boccata d’ossigeno per la difficile situazione economica veneziana che ha dato lavoro – seppur a tempo – a molte figure professionali ferme ormai da un anno a causa della pandemia. Sono stati riaperti alcuni alberghi, si sono rimesse in moto le imbarcazioni da trasporto, stanno lavorando i settori che si occupano dei costumi e del catering.

Insolita la situazione di una Venezia set cinematografico libero dai turisti. Certamente un vantaggio in termini di semplicità logistica. Non per quel che riguarda i costi per rispettare i protocolli di sicurezza. Fra gli addetti ai lavori è stata introdotta la nuova figura del Covid manager ed è prevista la sanificazione, continua, praticamente di tutto. Quando vedremo Di là dal fiume e tra gli alberi sul grande schermo? La prospettiva è di partecipare ed entrare nella selezione della prossima Mostra del Cinema e di poterlo quindi proporre al Festival Internazionale di Venezia.

Set a Venezia e nel Veneto per il film Di là dal fiume e tra gli alberi ultima modifica: 2021-02-01T09:00:00+01:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Doati Marco

Sono iniziate le riprese di un Film su Ernest Hemingway a Venezia… la storia di una passione che continua😀

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x