L'asta natalizia di AVAPO VENEZIA, appuntamento con la solidarietà - itVenezia

itVenezia

ASSOCIAZIONI EVENTI

L’asta natalizia di AVAPO VENEZIA, appuntamento con la solidarietà

Un Momento Della Presentazione Alla Stampa (8)

Torna l’asta di beneficenza a favore di AVAPO VENEZIA. Appuntamento nella filiale di Banca Intesa Sanpaolo, in campo Manin, sabato 3 dicembre alle 11. Nona edizione di questo progetto di solidarietà per raccogliere i fondi necessari allo svolgimento delle attività dell’associazione. Che tutti i giorni, 365 giorni all’anno, lavora per migliorare la qualità della vita dei malati oncologici e dei loro familiari. Per assicurare sostegno, rispetto e dignità – in ospedale e a domicilio – grazie a una folta squadra di volontari impegnati su diversi fronti per decine di migliaia di ore ogni anno, con il supporto di un’equipe di sanitari. L’Ulss fornisce due terzi delle spese sostenute da AVAPO VENEZIA. A carico dell’Associazione restano annualmente 160/170 mila euro, a cui anche questa asta natalizia dà un importante contributo

All’asta 34 lotti, tra oggetti di pregio e proposte esperienziali

Al via anche quest’anno con una serie di lotti messi a disposizione da persone e aziende che da anni supportano l’Associazione. Saranno battuti in asta dal rostro ufficiale messo a disposizione da Christie’s che supporta l’iniziativa. Tante e interessanti le proposte, a cominciare da un orologio Radiomir Black Seal Logo. Un pezzo importante, ispirato al primo modello messo a punto da Officine Panerai nel 1936 per la Regia Marina Italiana.

Panerai

Fra gli oggetti che saranno battuti all’asta di beneficenza, una serie di borse firmate Gucci, Prada, Miu Miu, Saint Laurent.  Un piatto in vetro a canne soffiato firmato Alessandro Diaz de Santillana. Tante esperienze, come per esempio una suggestiva lezione di voga al tramonto per quattro persone, gran finale con un calice di prosecco. Fra le altre, una gita in bicicletta alla riserva naturale di Ca’ Roman a Pellestrina con un esperto naturalista LIPU. Un pranzo per quattro ospiti all’Harry’s Bar. Ma anche un’altra immersione nella natura con visita al vigneto di Mazzorbo e degustazione di “Dorona”, rara tipologia di vino prodotto con un’uva tipica delle isole della laguna. Seguirà un pranzo o una cena per quattro all’Osteria Contemporanea con un menù di 5 portate e abbinamento vini.

Scuola Di Cucina Vov 416

Una bella proposta per un numero massimo di quaranta ospiti è il concerto per piano dei solisti del Conservatorio Benedetto Marcello. Sarà seguito da un rinfresco offerto dall’ Osteria ai Pugni. Non può non ingolosire un corso di cucina “Pasta Extravaganza” della chef Marika Contaldo Seguso per 5 ospiti nella cornice di Villa Ines al Lido di Venezia. Seguirà degustazione. Lotto culturale con le Museum Cards che permetteranno l’accesso per il 2023 a Fondazione Cini, Fondazione Prada, Gallerie dell’Accademia, Generali Human Safety Net, MUVE, Palazzo Grassi e Punta della Dogana, Peggy Guggenheim Collection. Esperienza curiosa e divertente la visita all’Atelier Nicolao con un fitting di costumi seguito direttamente dal Maestro, trucco e shooting compreso. Una notte al The Venice Venice Hotel con cena à la carte per due ospiti non potrà non attirare soprattutto chi vive fuori dalla città lagunare.

Il contributo ad AVAPO VENEZIA degli studenti del Conservatorio e dell’Accademia delle Belle Arti

Un cenno particolare meritano gli studenti, artisti dell’Accademia delle Belle Arti, che hanno messo a disposizione di AVAPO VENEZIA alcune loro opere. Un tabarro rivisitato e realizzato in denim, lastre in ottone patinato, un olio su tela, acqueforti, vasi lavorati con una antica tecnica, “a colombino”, per la modellazione dell’argilla. Una collaborazione importante quest’ultima, iniziata alcuni anni fa e che ha messo arte e creatività di questi giovani al servizio di AVAPO VENEZIA. Per gli appassionati di calcio, in asta anche due abbonamenti del Venezia Calcio, stagione 22/23, alla Tribuna Vip Nera con Hospitality, oltre a due t-shirt “Terza Maglia 22/23 -match work”.

Nicolao Atelier

Questi e molti altri sono i pezzi (34 in tutto) da aggiudicarsi per collaborare con AVAPO VENEZIA. E per sostenere il centinaio di soci e volontari che dal 1988 sono in prima linea per fornire, gratuitamente, servizi semplici e essenziali come fare la spesa. Ma anche cure palliative, servizi di sostegno psicologico, cure riabilitative, strumenti adeguati per l’assistenza ospedaliera e soprattutto domiciliare. “L’ asta natalizia per noi è un appuntamento di grande aiuto. Ringrazio tutti i donatori in ugual misura, in particolare gli studenti dell’Accademia e del Conservatorio”, così la presidente di AVAPO VENEZIA Teresa Baldi Guarinoni. “L’Associazione e i suoi volontari – aggiunge Bianca Arrivabene Valenti Gonzaga, Deputy Chairmen Italia di Christie’s – rappresentano una vera e propria ‘resistenza’ veneziana contro il dolore”.  

L’asta natalizia di AVAPO VENEZIA, appuntamento con la solidarietà ultima modifica: 2022-12-01T09:05:04+01:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x