CAMPO

Facciamo un po’ di chiarezza sulle grandi navi – Intervista all’esperto, il dott. Umgiesser

grandi navi

Chi vuole allontanare le grandi navi…

Domenica 18 giugno ci sarà un referendum popolare per allontanare le grandi navi passeggeri dalla laguna di Venezia. Abbiamo seguito con attenzione i commenti dei nostri utenti sulla fan page di ItVenezia.it per capire quale sia il sentimento generale. Ne è emerso che come di fronte a tutte le scelte importanti, i pareri dei cittadini sono contrastanti. Da un lato c’è chi afferma che le grandi navi debbano essere allontanate da Venezia. Le motivazioni principali sono il moto ondoso e il pericolo di una possibile collisione con parti della città.

…e chi no

Dall’altra parte c’è chi sostiene che la situazione non debba cambiare. A sostegno di questa tesi alcuni utenti hanno dichiarato di temere un altro “effetto Mose”. La paura è che i lavori per modificare approdi e\o rotte delle grandi navi potrebbero sfociare in un inutile sperpero di soldi pubblici. Altri pensano che “(…) la scelta No Grandi Navi sia meramente una scelta politica e non dettata da una reale salvaguardia per la città.” E ancora, una persona afferma: “Io ero in piazza San. Marco e ho potuto vedere con i miei occhi il passaggio delle grandi navi. (…) non c’è stata nessuna onda, anzi dirò di più c’era più movimento del mare al passaggio dei motoscafi e vaporetti!”.

grandi navi

Una nave attraversa Venezia

La parola all’esperto

I commenti contrastanti dei nostri utenti ci hanno spinto a riflettere e ci sono sorti molti dubbi relativi alle proposte avanzate dal referendum. Abbiamo quindi cercato di schiarirci le idee rivolgendoci a un esperto in questo campo. Il dottor Georg Umgiesser è un oceanografo e fisico. Dal 2001 sta guidando un gruppo di ricercatori dell’Istituto di Scienze Marine (ISMAR) a Venezia. L’ISMAR per capirsi fa capo al Centro Nazionale delle Ricerche italiano (CNR). Le ricerche guidate in questi anni dal dottor Umgiesser vertono su i cambiamenti di corrente all’interno della laguna e sul moto ondoso, ciò fa di lui uno dei massimi esperti del settore.

Si è molto parlato del moto ondoso prodotto dal traffico di imbarcazioni. A quali conseguenze porta questo fenomeno? In che modo incidono le grandi navi?

Il moto ondoso ha più che altro un effetto sulla erosione delle barene. Le grandi navi non generano tante onde, ma generano onde di pressione sott’acqua che poi danneggiano le fondamenta.

Quali soluzioni si potrebbero mettere in atto per risolvere il problema?

Cercare di fare rispettare il limite di velocità alle barche, lasciare fuori le grandi navi dalla laguna, e fare entrare solo quelle più piccole.

grandi navi

Il dottor Georg Umgiesser dell’ISMAR

Fidatevi della scienza

Queste le conclusioni del dottor Umgiesser riguardo le grandi navi. Viene subito da pensare alle parole espressa da Piero Angela alcuni giorni fa riguardo la questione dei vaccini: “Fidatevi della scienza. La velocità della luce non si decide ad alzata di mano, a maggioranza”. Detto questo ognuno è libero di pensare ciò che vuole. Ma speriamo di aver gettato un po’ di luce su i dubbi dei nostri lettori.

Andrea Castello

Autore: Andrea Castello

Nasce come restauratore di opere d’arte a Venezia, dove collabora anche con vari giornali locali e nazionali. Si sposta prima in Francia e poi a Malta dove lavora come istruttore di sub per alcuni anni. Le grandi passioni che guidano la sua vita sono la pittura, la buona cucina e naturalmente la scrittura.

Facciamo un po’ di chiarezza sulle grandi navi – Intervista all’esperto, il dott. Umgiesser ultima modifica: 2017-06-16T12:41:58+00:00 da Andrea Castello

Commenti

To Top