EVENTI

Festa di Santa Lucia, la santa siracusana adottata da Venezia.

santa lucia

E’ quasi Natale e Venezia si prepara in anticipo per le feste con numerosi eventi. Una delle festività religiose più sentite qui nella città lagunare è sicuramente la festa di Santa Lucia. Santa Lucia si festeggia il 13 dicembre. Per l’occasione visitatori da tutto il mondo vengono in pellegrinaggio nella chiesa di S. Geremia per rendere omaggio alla reliquia.

santa lucia

Il corpo con il viso coperto dalla maschera d’argento.

La reliquia di Santa Lucia.

Santa Lucia è conservata nella chiesa dei SS. Geremia e Lucia. Originariamente le spoglie erano conservate a Siracusa, ma nel 1040 furono portate a Costantinopoli e successivamente trafugate dai veneziani con la conquista della capitale bizantina(nel 1204). Non si saprà mai se il corpo appartenga effettivamente alla santa oppure no. Alcuni attestano che sia autentico, visto che per ben due secoli (dal 1040 al 1240) se ne persero le tracce. Altri ritengono che sia solamente una leggenda e che il corpo appartenga a una persona comune. Fatto sta che dal 1863 ad oggi le spoglie vengono custodite in una teca di vetro.

Le mani ed i piedi ormai consumati e mummificati sbucano dalla lunga veste rossa con ricami dorati. Il volto invece è coperto da una misteriosa maschera d’argento. In realtà questa maschera venne posta dal  Patriarca di Venezia Angelo Roncalli (Papa Giovanni XXIII) nel 1955, per proteggere il viso dalla polvere. Purtroppo il 7 novembre 1981 Santa Lucia venne trafugata con tanto di richiesta di riscatto. Fortunatamente la reliquia venne ritrovata dalla polizia senza dover pagare per il rilascio, proprio il 13 dicembre dello stesso anno. Per questioni storiche, la reliquia si trova qui a Venezia da secoli, ma viene tutt’oggi reclamata da Siracusa, perché torni a riposare nella sua città d’origine.

santa lucia

Chiesa di S.Geremia vista dal Canal Grande.

La festa di Santa Lucia.

Santa Lucia si festeggia il 13 dicembre. A Venezia il punto di ritrovo per le celebrazioni è la chiesa di S. Geremia, riconoscibile dal Canal Grande grazie all’iscrizione sulla parete dell’abside “ LUCIA, VERGINE DI SIRACUSA, MARTIRE DI CRISTO, IN QUESTO TEMPIO RIPOSA, ALL’ITALIA AL MONDO IMPLORI LUCE PACE”. Per l’occasione la chiesa resta aperta tutto il giorno, dalle 7 del mattino alle 20.30, accogliendo tutti i fedeli veneziani e i pellegrini che vengono a venerare la reliquia. Generalmente sono previste messe quasi ad ogni ora, mentre alle 17.00 si fa la messa solenne. Durante la visita, si potrà vivere il sacramento della riconciliazione. Per Venezia la festa di Santa Lucia è un evento molto sentito, una bellissima opportunità che ogni anno raccoglie e unisce i fedeli veneziani con quelli provenienti da tutto il mondo.

Valentina Cagnin

Autore: Valentina Cagnin

Trevigiana di nascita, ha studiato lingue e letteratura presso Ca’ Foscari. Durante la sua ultima esperienza professionale come traduttrice, ha scoperto la passione per l’editoria e la scrittura, ma soprattutto il suo amore per Venezia. Creativa, curiosa e appassionata d’arte, ama viaggiare ed intraprendere sempre nuove esperienze culturali.

Festa di Santa Lucia, la santa siracusana adottata da Venezia. ultima modifica: 2017-12-13T21:03:36+00:00 da Valentina Cagnin

Commenti

To Top