itVenezia

COSA VEDERE CULTURA ITINERARI STORIA, ARTE E CULTURA

Gli undici borghi veneti Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano

Created By Dji Camera

In giro per l’Italia alla scoperta delle Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano: borghi, paesaggi storia e tipicità. In classifica ci sono ben undici borghi del Veneto. Cosa sono le Bandiere Arancioni? Attraverso questo particolare riconoscimento il Touring vuole evidenziare il potenziale turistico, e non solo, dei piccoli centri dell’entroterra. Tesori nascosti, più o meno noti, e proprio per questo da far conoscere e valorizzare. Per contribuire “a mutare radicalmente consapevolezza, percezione e modello di sviluppo dell’Italia interna, dei borghi e dei piccoli comuni, contribuendo ad evolverli da ambito marginale a destinazione di tendenza”. Ecco quindi gli undici borghi veneti per il triennio 2021-2023, piccoli tesori da riscoprire e soprattutto saper custodire e conservare.

Dai Colli Euganei a quelli Asolani fino alle montagne bellunesi

In stretto ordine alfabetico (non si potrebbe fare altrimenti), cominciamo andando ad Arquà Petrarca sui Colli Euganei, borgo medioevale dalle origini antiche in provincia di Padova. Cittadina dai paesaggi magici e suggestivi dove Francesco Petrarca scelse di vivere dal 1369 fino alla sua morte, nel 1374. Altri colli veneti, questa volta quelli asolani, per la Bandiera Arancione assegnata alla fascinosa Asolo, in provincia di Treviso. La “città dai cento orizzonti” (come la definì Carducci) che ricorda i fasti di Caterina Cornaro e le suggestioni di Eleonora Duse. Forse un po’ meno famoso ma non meno affascinante Borgo Valbelluna, in provincia di Belluno. Incastonata tra il fiume Piave e le montagne bellunesi, questa Bandiera Arancione ha tanti tesori storici, artistici e paesaggistici, e la particolarità di essere un Comune sparso che mette insieme le tre località di Mel, Lentiai e Trichiana.

Montagnana
Montagnana (ph credit: Zavijavah, Share Alike 3.0)

In provincia di Treviso Cison di Valmarino tra le dolci colline del Prosecco, ai piedi delle Prealpi, è Bandiera Arancione insieme alla veronese Malcesine, sulla costa nord-orientale del Lago di Garda, un gioiello medievale con un importante centro storico e dove si produce un particolare ed eccellente olio di oliva. Marostica, in provincia di Vicenza, è famosa soprattutto per la sua Piazza degli Scacchi. Il borgo è uno dei complessi medievali più importanti del Veneto. Come anche Montagnana, nel padovano, con una straordinaria cerchia muraria medievale perfettamente conservata. Le piccole dimensioni della Bandiera Arancione Portobuffolè custodiscono un’importante ricchezza storica e artistica. Ai confini con il Friuli, è il più piccolo comune della provincia di Treviso.

Le colline del Prosecco, i borghi medievali e la poesia del Mincio

Ancora tre località: Bandiera Arancione a Rocca Pietore, pittoresco centro montano ai piedi della Marmolada in provincia di Belluno. E poi ancora due Bandiere Arancioni nel veronese. Soave, territorio di grandi vini e con un famoso castello medievale. E Valeggio sul Mincio che si autodefinisce “terra di sapori e di poesia”. Famoso il Parco Giardino Sigurtà, ma anche il Ponte Visconteo e gli splendidi paesaggi sul fiume Mincio. Siamo a cavallo tra Veneto e Lombardia.

Valeggio Sul Mincio Ponte Visconteo
Valeggio sul Mincio, Ponte Visconteo (ph credit: Massimo Telò, Share Alike 3.0)

Undici borghi veneti straordinari insigniti di questo prestigioso riconoscimento insieme a tante altre località italiane che godono non solo di un patrimonio storico, culturale e ambientale di pregio, ma che sanno anche offrire al turista una accoglienza di qualità. Valore aggiunto di non poco conto, dove il turismo “è un turismo slow, autentico, accogliente e soprattutto rispettoso dell’ambiente e delle comunità ospitanti”. Le 262 bandiere Arancioni assegnate quest’anno (con undici nuovi borghi italiani premiati) rappresentano proprio delle eccellenze in questo senso. Con l’obiettivo, come spiega il presidente del Touring Club Italiano, Franco Iseppi, di “diffondere la conoscenza dei territori, soprattutto quelli meno noti, educando alla bellezza del paesaggio e dell’ambiente.”

(credit foto in evidenza Veduta di Asolo: Asolando1984, CC BY-SA 4.0

Gli undici borghi veneti Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano ultima modifica: 2021-08-20T07:36:28+02:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x