EVENTI STORIA, ARTE E CULTURA

Alla Misericordia “La Grande Impresa. Ligabue”

misericordia ligabue

I cento anni della Ligabue. Quella che viene raccontata negli straordinari spazi della Scuola Grande della Misericordia è la storia di questa azienda. Legata a doppio filo alla città di Venezia oltre che alla storia del Novecento. Un omaggio alla famiglia titolare della più antica società. Ma anche ai veneziani (e non) che avranno la possibilità di visitarla gratuitamente. “La Grande Impresa. 1919-2019. Ligabue, cento anni della nostra storia”, resterà aperta fino al prossimo 3 novembre alla Misericordia. Mille metri quadrati di percorso espositivo attraverso 27 isole tematiche che analizzano la storia dell’azienda.

La lunga storia di Ligabue alla Misericordia

Avevamo annunciato alcuni mesi fa la celebrazione di questo centenario. Oggi lo si può concretamente vivere attraverso quella che Inti Ligabue, nipote del fondatore Anacleto, figlio di Giancarlo, presidente e amministratore delegato della Ligabue Spa, definisce così. “Non una celebrazione ma un racconto della storia della mia famiglia e del nostro lavoro. In questa mostra alla Misericordia non sia parla solo di azienda. Anche di cultura, sport, conoscenza che hanno attraversato tre generazioni. Con un denominatore comune. La città di Venezia”.

misericordia ligabue

Il fondatore Anacleto Ligabue

Un racconto di storia familiare e di azienda sul filo di tre generazioni

Inti Ligabue parla con voce commossa dell’attesa per l’apertura di questa mostra. “Un giorno che aspettavo da tanto tempo e che per me è di grande emozione. In questo senso, avere superato i cento anni, avere raccontato tutto quello che è stato fatto da mio nonno e mio padre, è stato per me due volte difficile, soprattutto da un punto di vista emotivo. Questa mostra, rispetto alle altre tre dedicate alla Collezione Ligabue e agli studi compiuti da mio padre Giancarlo – imprenditore ma anche esploratore e antropologo – per me è stata la più difficile. Ho cercato di seguire personalmente tutto il racconto di questa grande avventura (la mostra è curata dallo stesso Inti Ligabue con Federico dei Rossi e Luca Facchini, ndr) che vogliamo ricordare a noi stessi ma anche alle giovani generazioni. Convinti della necessità di connettere passato e futuro tenendo presente la realtà dell’oggi”.

alcune immagini in mostra

Schermi e installazioni multimediali raccontano il secolo della Ligabue alla Misericordia

La mostra. Un progetto ricco di allestimenti multimediali, grandi schermi, installazioni interattive che rievocano l’avventura secolare della Ligabue. Grazie a oggetti significativi, materiali documentari delle Teche Rai e della Camera di Commercio di Venezia. Ma anche del grande archivio Ligabue dove sono stati selezionati foto e filmati storici, molti dei quali inediti. Sorprende il visitatore la copia dello scheletro di un dinosauro frutto delle ricerche di Giancarlo Ligabue e da lui a suo tempo donato al Museo di Storia Naturale di Venezia che d’ora in poi porterà il suo nome. La ricostruzione di una carena di nave sul soffitto del salone dà a questi spazi ulteriori suggestioni. Ecco la Croce al Merito del fondatore Anacleto Ligabue, ferito in missione durante la Grande Guerra. Qui comincia la storia, con il suo trasferimento a Venezia, il lavoro nella mensa ufficiali, l’apertura di due piccoli negozi di alimentari, l’idea del contratto di appalto e la realizzazione del servizio di catering nel settore marittimo.

La copertina di Fortune

La copertina di Fortune dedicata a Giancarlo Ligabue

Un intreccio di storia familiare, aziendale e Grande Storia

Raccontano la storia della Ligabue anche le prime tabelle dei consumi a bordo delle navi per una corretta alimentazione, i manifesti pubblicitari degli anni Quaranta e Cinquanta, i calendari. I magazzini storici con il più grande deposito frigorifero al mondo per le forniture navali. Siamo negli anni Settanta. Poteva contenere fino a 1200 tonnellate di carne. La copertina numero 65 della rivista Fortune dedicata a Giancarlo Ligabue. Il suo giubbotto di pelle, la bussola, la lista di cosa portare in viaggio. Oggetti che lo hanno accompagnato nelle tante spedizioni di cui è stato protagonista, ricercatore, paleontologo, antropologo. Ma anche la lettera di ringraziamento dello yacht reale Britannia che si servì della Ligabue per i rifornimenti quando venne a Venezia la regina Madre. Le testimonianze della gestione dei campi petroliferi Eni-Agip in Patagonia o in Iran, i ricordi del centro di catering da 10 mila metri quadrati all’aeroporto di Venezia, …. Questa storia familiare e aziendale si intreccia in mostra con la “grande storia”. Quella delle contestazioni degli anni Sessanta, della Guerra dei sei giorni, della caduta del muro di Berlino, dell’attentato alle Torri Gemelle.

Consegna chiavi di Venezia a Giancarlo Ligabue

Settembre 2005. La consegna delle chiavi della città. Da sinistra, Inti Ligabue, Massimo Cacciari, Giancarlo Ligabue, Piero Angela

Conferenze, documentari e docufilm, tanti appuntamenti da non perdere

Di più. Una monografia che racconta le vicende dell’azienda e le tre generazioni della famiglia Ligabue. Un cortometraggio con i disegni interamente realizzati a mano. Un docufilm su Giancarlo Ligabue. Un ricco programma di incontri, conferenze su arte, scienza, sport, economia…, tanti documentari (per i programmi, consultare il sito www.lagrandeimpresa.it), raccontano con tagli diversi questo centenario. “Perché – conclude Inti Ligabue – bisogna talvolta fermarsi, come insegna un monito dei portatori Aymara in Sudamerica che mio padre tanto amava: se siamo andati avanti troppo velocemente, dobbiamo attendere che le nostre anime ci raggiungano”

Cristina Campolonghi

Autore: Cristina Campolonghi

Veneziana, laureata in Lettere all’Università Ca’ Foscari, giornalista professionista dal 1989. Ha lavorato per anni al quotidiano Il Gazzettino e nella redazione veneta della Rai. Collabora con riviste, uffici stampa, siti web. Cronista sensibile ai diversi aspetti della sua città: cultura, società, costume, turismo, ambiente

Alla Misericordia “La Grande Impresa. Ligabue” ultima modifica: 2019-10-02T15:35:08+02:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

To Top