INTERVISTE STORIA, ARTE E CULTURA

Come eravamo: I veneziani negli anni ’60 – Guarda le foto

I veneziani negli anni '60” aperta fino al prossimo 14 aprile al Multimedial Laboratory Art Conservation, in Fondamenta della Misericordia 2588.

“Ho voluto mostrare la storia nella sua quotidianità, ancora meglio nella serenità di quegli anni Sessanta in cui cominciava a diffondersi un certo benessere. Ne viene fuori una Venezia un po’ délabré ma molto, molto vera”. Così Andrea Grandese, veneziano doc, fotografo per hobby , di professione editore di libri illustrati e d’arte (collabora con le più importanti case editrici internazionali) in merito alla bella mostra “I veneziani negli anni ’60” aperta fino al prossimo 14 aprile al Multimedial Laboratory Art Conservation, in Fondamenta della Misericordia 2588.

foto veneziani anni 60

L’autore

Foto di luoghi ma soprattutto di persone

Andrea Grandese aveva meno di vent’anni quando con la sua reflex Pentax girava per la città fissando attimi di quotidianità che oggi ci raccontano la storia. “Queste foto non sono una rappresentazione del passato – continua –  Men che meno una ricerca identitaria. Ho solo fissato delle immagini veneziane. Immagini che non vogliono essere solo Venezia. Al centro ci sono le persone: nessuno sapeva di essere fotografato e io non sapevo chi fotografavo”.

foto veneziani anni 60

In squero

E infatti capita, mentre si scambiano due chiacchiere con l’autore, di essere interrotti da quella signora che riconosce, nell’anziana seduta sulla panchina, la sua nonna che abitava proprio da quelle parti. E’ davvero lei? “Ma, non so – risponde Grandese – non ho mai chiesto chi fossero gli involontari protagonisti delle mie foto”.

foto veneziani anni 60

Una signora appoggiata a una bancarella

“L’immagine per me è sempre stata la cosa più importante – spiega – Lo era in quegli anni (parliamo del periodo 1965-67), lo è stata poi nella mia professione che mi ha portato a maneggiare tante, tantissime immagini e foto. Se avessi potuto farlo, mi sarebbe piaciuto continuare con l’immagine cinematografica, ma non era una prospettiva né un percorso facile. E’ stato più semplice fissare le scenografie che trovavo per strada”.

foto veneziani anni 60

Bambini che giocano su un pozzo

Come è nato il progetto della mostra

“In realtà – continua Andrea Grandese – questa mostra nasce da un libro, I veneziani negli anni ’60” (Gambier&Keller Editori, prefazione del giornalista Silvio Testa). Poi è arrivata la mostra, curata da Mario Trevisan, collezionista e studioso della fotografia del Novecento. Un lavoro nato quasi per caso. Ho ripreso tra le mani le foto che avevo scattato in quegli anni e che per fortuna avevo archiviato con molta cura. Erano oltre un migliaio. Qui ne sono state selezionate trentasei, tutte rigorosamente in bianco e nero e tutte scattate con la stessa macchina fotografica”.

foto veneziani anni 60

Dei veneziani su degli insoliti autoscontri

Un focus sulla la normalità della vita dei veneziani negli anni ’60

L’occhio fotografico di Andrea Grandese mette a fuoco tante mascherine in Piazza San Marco, in anni di un carnevale quasi domestico. Si riposa al sole un’anziana immortalata di profilo seduta su una panchina, vicino allo stazio gondole. Giocano alla corda (ma da quanti anni non se ne vedono più?) due bambine in campo. Si tuffano dal ponte un gruppo di adolescenti. Sono scatti che fissano immagini di quotidianità. Ritraggono i mestieri della Venezia operosa, gli sguardi antichi degli anziani, l’esuberanza chiassosa dei bambini, la normalità della vita di tanti veneziani.

foto veneziani anni 60

Lavorando in barca

“Ma dove sono finiti tutti? Quando è cominciato l’esodo? E perché? Non lo so. So però che la vita di quelli che l’hanno costruita è tutta ancora nelle pietre, nelle strade, nelle opere che oggi tutti gli ‘altri’ usano e che ‘noi’ vorremmo salvare quale reperto storico irriproducibile….”. Mostra di foto e di riflessioni. Da non perdere per i veneziani, da assaporare per chi veneziano non è. L’ingresso è gratuito.

foto veneziani anni 60

Lo scatto rubato a un’anziana

Cristina Campolonghi

Autore: Cristina Campolonghi

Veneziana, laureata in Lettere all’Università Ca’ Foscari, giornalista professionista dal 1989. Ha lavorato per anni al quotidiano Il Gazzettino e nella redazione veneta della Rai. Collabora con riviste, uffici stampa, siti web. Cronista sensibile ai diversi aspetti della sua città: cultura, società, costume, turismo, ambiente

Come eravamo: I veneziani negli anni ’60 – Guarda le foto ultima modifica: 2019-03-26T09:00:44+01:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

To Top