itVenezia

CULTURA EVENTI

Scelti i 25 semifinalisti del Campiello Giovani. Ad aprile la cinquina

Serata Finale Campiello

Campiello Giovani, si parte. La giuria di selezione del prestigioso Premio Letterario ha infatti già selezionato i 25 semifinalisti. Scelti tra più di 200 ragazzi che da tutta Italia hanno inviato i loro racconti nel periodo tra l’ottobre del 2020 e il gennaio del 2021. Da timido esperimento regionale partito nel 1996 per affiancare ai grandi scrittori anche i giovani appassionati di scrittura, il concorso letterario promosso dalla Fondazione Campiello – Confindustria Veneto si è affermato di anno in anno sempre più a livello nazionale.

Campiello Giovani

I giovani scrittori scelti provengono infatti da tutta la penisola. Due sono abruzzesi, due vengono dalla Campania, due dal Lazio, sette dalla Lombardia, due dalle Marche, uno dal Piemonte, uno dalla Sardegna, uno dalla Toscana e sette dal Veneto, regione che ospita la manifestazione. La giuria che li ha selezionati è composta da vincitori/finalisti delle passate edizioni, da lettori di case editrici e dal vincitore delle Olimpiadi di Italiano dell’anno precedente.

Appuntamento con la serata finale del Premio Campiello per conoscere il nome del vincitore

Di cosa parlano i racconti dei giovani aspiranti scrittori, tutti di un’età compresa tra i 15 e i 22 anni? Il concorso prevede un racconto a tema libero in lingua italiana, con una particolare attenzione ai temi che parlano della cultura d’impresa nella sua accezione più ampia. Al miglior racconto che ha trattato questo argomento verrà assegnata una menzione speciale. Riservata anche al miglior elaborato dedicato a tematiche che parlano di sostenibilità sociale e ambientale, e al più bel racconto che tratterà il tema del viaggio.

Campiello Giovani Scorso Anno
Michela Panichi, vincitrice del Campiello 2020

Con questa selezione dei 25 semifinalisti, giovani e talentuosi scrittori, si è chiusa la prima delle tre fasi del concorso riservato agli under 22. La seconda tappa prevede il parere di un comitato tecnico – composto da specialisti di letteratura italiana contemporanea – che selezionerà i cinque finalisti. I loro nomi saranno resi noti nel mese di aprile. Questa cinquina, e siamo alla terza tappa del concorso, entrerà in gara nella serata finale in programma a Venezia. Il vincitore sarà decretato dalla giuria di letterati del Campiello in concomitanza con la cerimonia conclusiva del Premio.

Le opere dei cinque finalisti in una collana della Fondazione Il Campiello

Un’occasione importante, questo concorso, per gli aspiranti scrittori. Il Campiello Giovani, giunto alla sua 26ma edizione, vuole offrire infatti ai giovani scrittori l’opportunità di farsi conoscere. Ma anche promuovere la scrittura e la lettura tra le nuove generazioni. Non solo. Il concorso è sempre stato supportato, fin dalle sue prime edizioni, dalle istituzioni scolastiche. Singole scuole, università e tanti insegnanti che hanno creduto in questo progetto. E’ diventato quindi anche un laboratorio formativo e culturale. Per favorire l’incontro e il confronto tra giovani che hanno in comune gli stessi interessi e le stesse passioni. Con la soddisfazione, per i cinque giovani scrittori che arriveranno in finale, di vedere raccolti i loro lavori in una collana ad uso istituzionale realizzata a cura della Fondazione Il Campiello.

Un progetto tra letteratura e arte in collaborazione con la Collezione Guggenheim

Novità assoluta di questa 26ma edizione sarà la collaborazione con la Collezione Peggy Guggenheim. Ai 5 finalisti verrà consegnata la Membership Card della Collezione. Un pass speciale che consentirà loro di visitare i musei Guggenheim di Venezia, New York e Bilbao, e altri 10 musei di arte moderna e contemporanea in Italia. Inoltre, i finalisti del Campiello Giovani verranno invitati nei prossimi mesi a sviluppare insieme al celebre museo un progetto tra letteratura e arte, in una chiave d’ispirazione reciproca.

Serata Finale Premio Campiello 2020 In Piazza San Marco
Serata finale Premio Campiello 2020

Il campiello Giovani è patrocinato, fra gli altri, dalla Regione Veneto. Con il sostegno dei Musei Civici di Venezia e della rete dei Giovani Imprenditori di Confindustria. Oltre ai 25 semifinalisti, è stato segnalato come “meritevole” il racconto Storia del re Salmanassar, primo del suo nome e ultimo della sua stirpe. Autrice la ventunenne Letizia Rigotto, Friuli Venezia Giulia.

(ph credit Premio Campiello, Confindustria Veneto)

Scelti i 25 semifinalisti del Campiello Giovani. Ad aprile la cinquina ultima modifica: 2021-03-18T08:30:00+01:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x