EVENTI STORIA, ARTE E CULTURA

Harbour for Cultures – H/C: la promozione dell’arte passa attraverso le buone pratiche

harbour

Quest’anno torna l’ottavo CEI Venice Forum for Contemporary Art Curators from Central Eastern Europe: Harbour for Cultures. Un evento biennale organizzato da Trieste Contemporanea per promuovere l’arte contemporanea e lo scambio di pratiche curatoriali. L’appuntamento è per venerdì 12 maggio dalle ore 14 presso l’Ufficio Regionale dell’UNESCO per la Scienza e la Cultura in Europa (Palazzo Zorzi, Castello 4930).

HARBOUR FOR CULTURES – H/C

Partendo dal caso reale di come convertire e riutilizzare l’area del Porto Vecchio di Trieste e alla ricerca di un modello di accesso di una società condivisa, la ricerca e la discussione del Forum saranno basati su entrambe le funzioni storiche delle attività portuali. Porto come interesse economico (scambi di beni, questioni assicurative e profitto commerciale) ma anche come luogo di “sospensione”  (di arrivo, appartenenza temporanea e partenza).

Il progetto Harbour for cultures – H / C si svilupperà in due anni con workshop curatoriali e incontri, approfondimenti, mostre d’arte, eventi multidisciplinari ispirati a Oblique Strategies di Brian Eno.
In occasione dell’appuntamento di Venezia e in vista della preparazione del Secondo Forum Sessione a Trieste (ottobre-novembre 2017), Trieste Contemporanea lancia un invito aperto e invita curatori, artisti, esperti di altre discipline e liberi pensatori di immaginare un porto per le culture.

harbour

Il logo di Trieste Contemporanea

RELATORI

Saranno presenti  Azra Akšamija (artista e storico dell’architettura, Sarajevo). Franco Bernabè (Presidente, Commissione Nazionale per l’UNESCO, Roma). Maja Ćirić (curatore indipendente, Belgrado), Călin Dan (direttore generale, Museo Nazionale d’Arte Contemporanea, Bucarest ). Shamina de Gonzaga (direttore esecutivo, Consiglio mondiale dei Popoli per le Nazioni Unite, Stati Uniti d’America). Sandro Droschl (direttore, Künstlerhaus, Graz), Barbara Fabro (alto ufficiale, CEI), Branko Franceschi (direttore, Galum Galleria di Belle Arti , Split). Barbara Holub (transparadiso, Vienna). Beral Madra (direttore, BM Contemporary Art Center, Istanbul). Ilona Németh (professore, Accademia di Belle Arti e design, Bratislava). Ana Peraica (curatore indipendente, Split), Elisabetta Porro (architetto, Trieste), Maren Richter (Capitale Valletta europea della cultura 2018, Malta), Basak Senova (curatore indipendente, Istanbul), Hainalka Somogyi (curatore indipendente, Budapest), Miranda Veljačić (Platforma 981, Split), Janka Vukm ir (direttore, Institute for Contemporary Art, Zagabria).

INFORMAZIONI

Non c’è alcun costo per la partecipazione, ma è necessario registrarsi on-line.

Informazioni:
Trieste Contemporanea.
Dialoghi con l’arte dell’Europa centro orientale
info@triestecontemporanea.it
T +39 040 639187 (mar-sab. 17-20)

Lucia Vazzoler

Autore: Lucia Vazzoler

Letteratura, teatro e radio. E tanta musica. Questi gli interessi che giorno dopo giorno arricchiscono la mia valigia. Vengo dalla provincia veneta, ora vivo a Trieste e lavoro a Radio Fragola.

Harbour for Cultures – H/C: la promozione dell’arte passa attraverso le buone pratiche ultima modifica: 2017-04-22T11:22:24+00:00 da Lucia Vazzoler

Commenti

To Top