RICETTE

Seppie al nero: con o senza polenta noi ci lecchiamo i baffi!

Seppie nero

Una nuova ricetta per i nostri lettori: un secondo piatto dall’aspetto insolito ma che di certo non mancherà di stupirvi. Le Seppie al nero, tradizionalmente accompagnate dalla polenta bianca, che con il loro contrasto cromatico accendono il palato. Un piatto che non può mancare almeno una volta sulla nostra tavola. Tanto buono quanto semplice da preparare!

Seppie nero

Le seppie regine di questo piatto

La lista della spesa per le Seppie al nero

Gli ingredienti sono molto semplici. Per 6 persone acquistate 900 gr di seppie di media grandezza. Fate seguire:

1 costa di sedano, tritata finemente
1 spicchio d’aglio, tritato
4 pomodori, tagliati a dadini
prezzemolo tritato e 1 bicchiere scarso di vino bianco secco
1 bicchiere di brodetto di pesce
1 dl di olio e.v. di oliva
sale
pepe

Seppie nero

Una fase della ricetta delle Seppie al nero

La ricetta delle Seppie al nero

Per preparare le seppie in nero iniziate pulendole! Si separa la testa dal corpo, si  tagliano i tentacoli che si trovano dietro agli occhi. Recuperate due-tre sacche con l’inchiostro. Eliminate l’osso trasparente, sciacquate le seppie sotto acqua corrente. Togliete la pelle. Tagliate le seppie a fettine di 2-3 centimetri, mentre i tentacoli vanno divisi in quattro parti. Scaldare in una padella l’olio e far soffriggere l’aglio. Aggiungere il sedano e i pomodori a cubetti. Dopo circa 5 minuti aggiungete le seppie. Il segreto è saltarle per qualche minuto a fiamma vivace, versare poi il vino bianco. Lasciamo evaporare il vino, abbassiamo la  fiamma. A questo punto aggiungere un poco di nero di seppia, facendolo scendere gradualmente. Raggiunta la giusta colorazione nera, regolare di sale e pepe. Chiudiamo con un coperchio e continuiamo la cottura, per circa venti minuti fino a quando le seppie saranno tenere. Per non bruciare le nostre Seppie in nero, mescoliamo di tanto in tanto e aggiungiamo un poco di brodetto di pesce man mano che il liquido evapora. Terminata la cottura, cospargete le seppie in nero con il prezzemolo tritato  e spegnete il fuoco. Servitele calde.

Seppie nero

Il piatto pronto!

Il consiglio in più

Le Seppie al nero si possono servire con la polenta bianca, sia morbida che grigliata. C’è chi oltre al prezzemolo, a fine cottura aggiunge anche basilico e erba cipollina tritate. E chi le mangia con gli spaghetti! Un primo piatto da leccarsi i baffi! E voi? Come le preparate?

Lucia Vazzoler

Autore: Lucia Vazzoler

Letteratura, teatro e radio. E tanta musica. Questi gli interessi che giorno dopo giorno arricchiscono la mia valigia. Vengo dalla provincia veneta, ora vivo a Trieste e lavoro a Radio Fragola.

Seppie al nero: con o senza polenta noi ci lecchiamo i baffi! ultima modifica: 2018-10-06T11:28:58+00:00 da Lucia Vazzoler

Commenti

To Top