INTERVISTE STORIA, ARTE E CULTURA VENEZIA DA SCOPRIRE

Torna Capitan Venezia, in arrivo la seconda stagione del fumetto

fumetto

Nato a fine 2012, con ormai 7 albi alle spalle e un successo ottenuto nelle fiere sparse non solo per il Veneto ma su tutto il territorio nazionale, il fumetto di “Capitan Venezia” dopo una pausa di un anno è pronto a tornare e più ruggente che mai.

Il super-eroe lagunare, che non poteva prender altro spunto che dal Leone alato di San Marco, è il primo personaggio di un progetto a più ampio respiro nato dalla mente di Fabrizio Capigatti. Vedrà il suo sviluppo proprio a fine di questo 2017 attraverso nuovi personaggi e nuove testate a fumetti dedicate ad altre città e super-eroi locali tra cui Palermo e Firenze per citarne alcune.

fumetto

Una nuova tavola in esclusiva

Un fumetto per parlare dei grandi problemi di Venezia

Restando nell’ambito di Venezia e leggendo la prima stagione di “Capitan Venezia” (oggi raccolta anche in un unico volume, ndr) quel che si evince è una forte attenzione al territorio e ai problemi ad esso collegati. “Andare a parlare di quelle cose che in città tutti sanno ma che nessuno ha il coraggio di dire apertamente – spiega Capigatti – è proprio una delle idee fondamentali dell’intero progetto dei “Capitani Italiani” e ovviamente di “Capitan Venezia” che ha dato il via a tutto.”

Nella prima stagione il fumetto ha toccato i tasti di alcuni temi importanti. Le grandi navi, il moto ondoso o i comitati per il “NO”. “Sì, abbiamo sfiorato delle tematiche. Una scena molto divertente è quella in cui noi abbiamo fatto saltare per aria la statua di Pinault che era in Punta della Dogana da uno speronamento di una nave da crociera! L’idea è quella di toccare alcuni temi forti con la leggerezza delle storie di intrattenimento”.

Criminalità cinese, spaccio, lavoro nero e una sovra-lagunare

E quali saranno, se si possono anticipare, i temi per i nuovi volumi? “Partiremo a breve con la seconda stagione di Capitan Venezia. Come di consueto con un albo pilota, un numero Zero. In questo secondo arco narrativo toccheremo la criminalità cinese. Poi ci sposteremo sui problemi legati allo spaccio in via Piave a Mestre e i problemi degli abusivi in centro storico. Infine tratteremo del lavoro nero di alcune “caste” o la corruzione legata ad una grande opera”. Il Mose? “No, si tratta di una sovra-lagunare. Ma, come dicevo prima, la fantasia e le storie d’intrattenimento servono per far pensare. Se poi è un’enorme diga o una sovra-lagunare che differenza fa? Sempre di corruzione andiamo a parlare mantenendo lo spirito del progetto”.

fumetto

Uno dei “cattivi”

Quando e dove trovare Capitan Venezia

Un sacco di carne al fuoco. Quanti numeri sono previsti in uscita? “Saranno sempre 6 numeri oltre al numero pilota, quindi sette numeri in totale. Però a fine anno usciranno anche altri volumi tra cui uno speciale intitolato “Capitan Venezia vs Capitan Padova”. In questa storia apparirà un villain (il cattivo, ndr) chiamato l’Angelo e potete intuire a chi ispiriamo. Se ce la facciamo, usciremo anche con un volume tutto in bianco e nero”.

Quindi l’uscita ufficiale per questo 2017 quando sarà? “Stiamo lavorando per esser presenti con uno stand grande a Lucca Comics & Games. Qui porteremo tutto l’universo dei Capitani Italiani tra cui Capitan Palermo e BoobsHells, ambientato a Firenze. Vogliamo fare un lavoro di qualità, quindi non stiamo correndo ma, se tutto va come speriamo, il numero zero di stagione 2 di Capitan Venezia dovremmo poterlo presentare già al TCBF di Treviso a fine settembre”.

fumetto

Una scena di spaccio ambientata a Mestre

Capitan Venezia

Autore: Capitan Venezia

Fabrizio Capigatti nasce nel 1976 a Venezia, dove vive e lavora. Nel 1999 crea il Gioco di Ruolo Venetia Obscura, nel 2001 la sua espansione Venetia Obscura – Espansione Laguna e nel 2005 esce Charme – il primo Gdr erotico ad ambientazione futurista. Da li in poi una serie di numerosi successi sino ad arrivare a scrivere per “Tatai Lab”, 47 Ronin Manga, trasposizione a fumetti della famosa opera teatrale giapponese Chushingura in collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia e l’International Manga Museum di Kyoto e illustrata da Emanuele Tenderini da cui, nel 2016, è stata realizzata una mostra espositiva sui characters al “MAO – Museo d’Arte Orientale di Torino”.

Torna Capitan Venezia, in arrivo la seconda stagione del fumetto ultima modifica: 2017-06-07T12:21:49+00:00 da Capitan Venezia

Commenti

To Top