ARTE & CULTURA

Venere in Teatro: il programma di aprile

Venere in Teatro

Prosegue la rassegna “Venere in Teatro” organizzata dall’associazione culturale Live arts cultures a Spazio Farma Mestre, in collaborazione con Farmacia Zoo:èNon perdete i tre appuntamenti dedicati al mondo della danza, della performance  e del teatro.
Ospiti le danzatrici-performer Lucia Palladino e Alice Ruggero (13 aprile), la regista e performer Silvia Costa e la danzatrice Laura Pante (20 aprile). Infine il Teatro del Lemming (21 aprile). Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.00. Info e prenotazioni: project@liveartscultures.org.

 

La locandina della manifestazione

La locandina della manifestazione

 

Un doppio appuntamento venerdì 13 aprile

Si parte venerdì 13 aprile alle 21 con lo spettacolo Rivoluzione come un cane con il suo padrone, di e con Lucia Palladino, con Alice Ruggero. A seguire Mappamondo: selezione di ascolti: Electronicgirls. Non vogliamo rappresentare niente. “Non vogliamo sedurre. Vogliamo accendere il desiderio di vedere, di accogliere immagini, di mantenere viva la tensione verso qualcuno o qualcosa. Nell’incontro accettiamo di perdere una parte e qui ci perdiamo in tentativi di traduzione. Vogliamo sostare in questo attraversamento. ” Lucia Palladino fa parte del gruppo di ricerca internazionale Axis Syllabus International Research Community. Insegna a danzatori professionisti e pre-professionisti in Italia e all’estero. Per Venere in Teatro condurrà anche il laboratorio “Percorsi per una cartografia performativa” il 14 e 15 aprile.

Una rassegna dove il femminile è protagonista

Una rassegna dove il femminile è protagonista

Venere “A sangue freddo”

Si prosegue venerdì 20 aprile con A Sangue Freddo, di e con Silvia Costa, con Laura Pante e Alla Traccia un progetto di Silvia Costa e Silvia Boschiero con Laura Pante e Silvia Costa. A sangue freddo nasce come appendice di un progetto fotografico di Silvia Costa e Silvia Boschiero, in cui il corpo si fa materia di studio di un processo di disgregazione degli strati. Il pubblico è chiamato a osservare il corpo umano come in una sala anatomica. Il suo sguardo è un bisturi.
Alla Traccia segue A sangue freddo. Lo segue in senso cronologico ma anche processuale, come proseguimento di una pratica di ricerca che inizia dalla creazione di una composizione statica e bidimensionale, l’immagine fotografica, e che da quella si sviluppa nella dinamica di un gesto, nella tridimensionalità del corpo, nel tempo della scena. Si procede dunque all’inverso. Prima di muoversi il corpo si cristallizza, si ferma in un attimo unico, lo scatto, per diventa icona. Solo dopo aver preso coscienza della struttura fissa della posa, del suo imprimersi, e restare, anche oltre il momento dell’immobilità dello scatto, il corpo si scioglie, si declina e si rivela nello scorrere aperto della scena.

Il Teatro del Lemming: uno dei protagonisti della rassegna

Il Teatro del Lemming: uno dei protagonisti della rassegna

Un appuntamento con il Teatro del Lemming

Sabato 21 aprile, ore 21.00 DIONISO E PENTEO. Tragedia del teatro di Teatro del Lemming. Evento a cura di CONNESSIONI – Rete Veneta per la Ricerca Teatrale. Il Teatro del Lemming, fondato a Rovigo nel 1987, è oggi riconosciuto come una delle formazioni artistiche più innovative e singolari della scena teatrale italiana. Oltre che per i suoi spettacoli “per pochi spettatori” che hanno animato con i loro profumi e sapori molti teatri e festival italiani ed europei, il Lemming è noto anche per la sua peculiare attività pedagogica, fondata su un originale metodo chiamato I cinque sensi dell’attore.

Lucia Vazzoler

Autore: Lucia Vazzoler

Letteratura, teatro e radio. E tanta musica. Questi gli interessi che giorno dopo giorno arricchiscono la mia valigia. Vengo dalla provincia veneta, ora vivo a Trieste e lavoro a Radio Fragola.

Venere in Teatro: il programma di aprile ultima modifica: 2018-04-10T17:43:10+00:00 da Lucia Vazzoler

Commenti

To Top