I VENEZIANI RACCONTANO VENEZIA

itVenezia

CULTURA EVENTI

Festival delle idee. La rinascita sociale e cuturale

Festival Idee

Giovedì 15 ottobre prenderà il via la seconda edizione del Festival delle idee, nel centro di Mestre. Il Museo del ‘900 sarà il set della manifestazione, che prevede ospiti variegati. Ci saranno incontri dal vivo e anche in streaming, per poter accontentare un più vasto pubblico, date le disposizioni di sicurezza attuali. A fronte di un nuovo dpcm, la volontà di aver organizzato il festival è stata forte. L’idea portante della kermesse quest’anno è quella di rinascita.

Ingresso Festival Delle Idee

Quest’anno la sfida è importante e nonostante le difficoltà siamo certi di proporre un festival di alto profilo. Per quanto con numeri un po’ diversi” ha dichiarato la direttrice artistica del Festival, Marilisa Capuano. “Volevamo portare il festival nei teatri ma non è stato possibile. Ci saranno però altri 3 appuntamenti a fine ottobre al Padiglione Venezia in Biennale».

Gli ospiti del Festival

Si parte giovedì per arrivare a domenica 18 sera con una carrellata di ospiti che parleranno della loro idea di rinascita, soprattutto attraverso la cultura. Filosofia, scienza, arte, imprenditoria, musica, regia, televisione; alcune delle categorie di cui fanno parte i personaggi che animeranno il festival. Come Telmo Pievani, accademico, che per primo ricopre la cattedra di Filosofia della Biologia, all’Università di Padova. O Camila Raznovich, che racconterà i borghi d’Italia e la bellezza del nostro Paese. Per lo sport Jury Chechi e Fiona May, tra i primi ospiti ad aver confermato la propria presenza. Patrizio Roversi presenterà un suo progetto “virtual”, nell’attrezzato auditorium di M9.

Carrisi Festival Idee

Ospite molto atteso è Corrado Augias, che discorrerà sulla memoria del passato. Il passato può aiutarci per le sfide del futuro? Si proverà a rispondere anche a questa domanda. Donato Carrisi e Giancarlo De Cataldo tra gli scrittori, mentre una nuova sezione prevede incontri con imprenditori, come Sara Benedetti. Ci saranno anche ospiti in collegamento streaming, come Federico Rampini, in diretta da New York.

Morgan e Daverio

L’ultima sera verrà chiusa dal noto artista Morgan, al secolo Marco Castoldi. Il musicista ricorderà l’amico Philippe Daverio, con cui lo scorso anno condivise il palco, in un inaspettato connubio. Daverio, scomparso di recente, si era intrattenuto col pubblico nel parlare di arte e cultura. La cultura può aiutare ad intravvedere una nuova rinascita, nella cornice di un luogo- simbolo, come quello di un museo. L’omaggio di Morgan sarà accompagnato dalle note del pianoforte, per esprimere in musica l’amore per quella stessa cultura che accomuna il critico d’arte all’artista. Facce della stessa medaglia, possono convivere solo insieme, e solo insieme si possono ripensare una città come Mestre e una rinascita sociale e culturale. Il pubblico lo chiede a gran voce, nel periodo complicato in cui stiamo vivendo, a dimostrazione che si sente il bisogno di un bene impalpabile ma fondamentale.

per info: https://www.festivalidee.it

Festival delle idee. La rinascita sociale e cuturale ultima modifica: 2020-10-14T18:38:35+02:00 da Luisa Galati
To Top