M9 presenta Arte al kilo: ripensare l'arte contemporanea - itVenezia

itVenezia

EVENTI STORIA, ARTE E CULTURA

M9 presenta Arte al kilo: ripensare l’arte contemporanea

M9 Festival Idee Ph. L. Galati

Una nuova presentazione tra le varie iniziative che han luogo in M9, Museo del Novecento di Mestre. Si tratta di un modo per ripensare l’arte contemporanea. Parliamo dell’evento intitolato “Arte al Kilo”, che si terrà nel centro cittadino.

Arte al kilo presentata in conferenza

Giovedì 6 maggio, alle ore 11, all’Auditorium dell’M9 a Mestre, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Arte al Kilo”, in programma al Mercato San Michele di via Fapanni, dal 17 maggio al 30 giugno. Il progetto è stato illustrato dalla sua curatrice Marina Bastianello, insieme al presidente della Fondazione Venezia Michele Bugliesi. L’Amministrazione comunale era presente con gli assessori alla Promozione del territorio, Paola Mar, e alle Attività produttive, Sebastiano Costalonga. Si tratta di una mostra artistica all’aperto , nel pieno centro. Sculture, dipinti, opere di varia fattura saranno esposte all’interno del mercato permanente di Mestre. L’idea riecheggia edizioni simili nei mercati coperti di Madrid, e in Portogallo, o in altri Paesi. In qualche modo il mercato non perde la sua connotazione ma diventa un contenitore d’arte, come fosse allo stesso tempo una galleria.

Eventi artistici al mercato

In effetti molti mercati nel mondo sono diventati teatro di eventi artistici, e Mestre segue la scia internazionale. D’altronde già la realizzazione del mercato coperto in centro è stata fortemente voluta dal sindaco, neanche due anni fa. Il mercato fisso diventa luogo identitario di una città cui non manca nulla per essere pari alle grandi capitali europee. E ora si arricchisce di una vita artistica che lo riconosce non solo come spazio dedicato al commercio.

Mercato Mestre
Mercato di via Fapanni – Ph. Comune di Venezia

Arte in città

Da qualche anno con la mia galleria d’arte sto seguendo progetti urbani. ‘Arte al kilo’ è uno di questi” racconta la sua ideatrice, Marina Bastianello. Le opere saranno esposte tra i banchi di prodotti alimentari, e saranno tutte frutto del lavoro di artisti italiani. Oltre a poterle vedere, sarà possibile intrattenersi per avere informazioni a riguardo dai commercianti.

L’idea di Arte al kilo

L’obiettivo che si prefigge “Arte al kilo” è quello di avvicinare l’arte al pubblico, con un’idea originale. L’interesse verso l’arte contemporanea può così essere stimolato, fuori dai luoghi canonici come possono essere i musei e le istituzioni culturali. Un luogo simbolo di socialità si declina in una diversa accezione.

Mercato Mestre Via Fapanni
Mercato di Mestre – Ph. Comune di Venezia

Il vernissage è in fase di allestimento e sarà inaugurato il 15 maggio dalle 10 alle 19.30. “Si tratta di un’idea lungimirante: l’arte contemporanea sarà alla portata di tutti nel mercato, spazio di socialità per eccellenza, luogo di vita quotidiana in continua evoluzione” ha dichiarato l’assessore alle Attività produttive Sebastiano CostalongaLanciamo un messaggio forte e positivo di ripresa, anche delle relazioni sociali, di cui gli artisti sono parte. Un segnale che Venezia è viva”.

M9 presenta Arte al kilo: ripensare l’arte contemporanea ultima modifica: 2021-05-07T11:45:34+02:00 da Luisa Galati

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Una belleza 👏

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x