EVENTI STORIA, ARTE E CULTURA

L’astronauta Nespoli al festival delle idee

Nespoli

Il Festival delle idee organizzato negli spazi di M9 ha visto tra i suoi ospiti Paolo Nespoli. L’austronauta, ospite nel chiostro, ha intrattenuto il pubblico sul tema dello Spazio. Folla di appassionati e curiosi per un festival che ha superato le 8.000 presenze alla sua prima edizione.

Il festival nella concezione di M9

Il festival delle idee  si riallaccia alla tematica del secolo appena trascorso e all’eredità che ci ha lasciato. “Il Novecento è un secolo denso di trasformazioni epocali che hanno mutato la vita dell’uomo e l’organizzazione della società.

nespoli

L’auditorium dell’M9

Lo raccontiamo quotidianamente attraverso le installazioni multimediali del museo, lo ricordiamo e approfondiamo attraverso le rassegne culturali che organizziamo nel nostro Auditorium, esplicite già nel titolo che le unisce: “Capire il ’900” – commenta Marco Biscione, direttore di M9 – Museo del ’900 -. La nostra missione non si esaurisce però nel presentare il secolo che ci siamo appena lasciati alle spalle. M9 è un’istituzione che parla anche del presente. Intende fornire strumenti per comprendere meglio il mondo in cui viviamo e creare occasioni per parlare del futuro. Siamo felici di aver contribuito alla realizzazione della prima edizione del ‘Festival delle idee’ e fiduciosi che questa collaborazione possa rafforzarsi nelle prossime edizioni’

Chi è Paolo Nespoli

Nespoli è originario di Verano Brianza in provincia di Milano. È appassionato di immersioni subacquee, pilotaggio di aerei a turismo, assemblaggio di computer, apparecchiature elettroniche e software per computer. Nell’ ‘88 consegue un Bachelor of Science in Aerospace Engineering dalla Polytechnic University of New York (USA) . Nel 1989 riceve dalla stessa università un Master of Science in Aeronautics and Astronautics. Ingegnere, pilota, paracadutista, è stato astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), con vari riconoscimenti di “Team achievement”. Entrato nell’Esercito Italiano nel 1977,  inviato in missione a Beirut in Libano dal 1982 al 1984.

D3306755c3ee3588a656210992818dcb

Paolo Nespoli

Diviene ufficiale, ma nel 1987 lascia l’esercito con il sogno mai abbandonato di diventare astronauta. Nel 1991 entra a far parte del corpo astronautico europeo dell’ESA. Nel 1998 è selezionato come astronauta dall’Agenzia Spaziale Italiana e un mese dopo si aggrega al Corpo Astronautico Europeo dell’ESA. Tre le sue missioni nello Spazio: Esperia, MagISStra e Vita, voli sullo Space Shuttle e sulla navetta russa Soyuz, e tanti esperimenti condotti sulla Stazione Spaziale.

L’incontro con Nespoli

Questo il bagaglio che l’astronauta Paolo Nespoli porta con sé, dopo l’ultimo atterraggio del 14 dicembre 2017. Con 313 giorni 2 ore e 36 minuti in missione è il secondo astronauta ESA con più esperienza. È l’astronauta italiano che ha trascorso più tempo nello Spazio. Nespoli è stato molto divertente nel raccontare come è diventato astronauta dopo vari tentativi, dopo aver già compiuto 40 anni. Il pubblico si è divertito a sentire le differenze tra shuttle americano e le tecniche utilizzate dai russi. Più semplici quest’ultime, ma spesso risalenti tecnicamente ai tempi di Gagarin. Ha soddisfatto alcune domande tecnico-scientifiche, concludendo con un magnifico filmato sul pianeta Terra.

Maxresdefault

Paolo Nespoli

Quando avevo tempo libero, scattavo foto dallo spazio. Si riesce a gravitare su tutta la Terra in poco tempo. Così  ho scattato oltre 500.000 immagini. Da queste è stato ricavato un video montato con il brano Silence” ha svelato l’astronauta. Il video si trova anche su YouTube col titolo “Silence NASA” ed è di una bellezza sconvolgente. “Non dimentichiamo che senza l’atmosfera non saremo qui” ha concluso Nespoli raggiunto da un caloroso applauso. Ha scritto anche il libro “Dall’altro i problemi sembrano più piccoli” .  È sempre Nespoli ispirò la scrittrice Oriana Fallaci per il personaggio di Angelo, protagonista del romanzo Insciallah. Protagonista anche del  docu-film Expedition, diretto da Alessandra Bonavina.

Luisa Galati

Autore: Luisa Galati

Giornalista curiosa e appassionata di cinema e arte.
Di formazione classica, scrive per alcune testate sul web, intervista italiani all’estero per “Mollotutto”, e ha creato “Cinema&photo”, un blog tutto dedicato alla fotografia e al cinema. Si divide tra Venezia, città d’origine, e la Città Eterna

L’astronauta Nespoli al festival delle idee ultima modifica: 2019-10-30T15:45:09+01:00 da Luisa Galati

Commenti

To Top