itVenezia

ARTE COSA VEDERE EVENTI

Sul Ponte di Rialto la storia di Venezia

Romantic Streets Of Venice Italy. Rialto Bridge.

Eccolo il Ponte di Rialto, in tutta la sua possente bellezza. In questo Natale 2020 è certamente anche lui, a Venezia, uno dei protagonisti di un fine anno difficile e pieno di incognite. Protagonista in positivo e in negativo perché discusso anch’esso come l’avvenieristica interpretazione dell’albero di Natale dello scultore Fabrizio Plessi in Piazza San Marco. Un albero di Natale poco capito dalla gran parte dei veneziani – se è vero quello che quotidianamente narrano i social – perché molto lontano dalla tradizionale immagine di questo simbolo del Natale. Al netto di qualsiasi considerazione di ordine artistico che non spetta certamente a queste pagine, forse in un periodo così complesso e difficile l’albero della tradizione natalizia, così come universalmente si conosce, avrebbe meglio rappresentato il sentire comune dei veneziani di questi giorni. Più propensi, probabilmente, a sentirsi “abbracciare” dalla tradizione piuttosto che dalla novità, per quanto questa rappresenti un’importante espressione artistica.

Una video proiezione con alcuni protagonisti della storia della città

Sul Ponte di Rialto le considerazioni sono diverse. Cominciamo col raccontare di cosa si tratta. Grazie ad un gioco di proiezioni e dissolvenze si trasforma in un libro su cui scorrono alcune pagine significative della storia di Venezia. Quando comincia a fare buio, la struttura in pietra d’Istria del Ponte si accende di immagini che, in rapida sequenza, ricordano alcuni dei momenti e dei protagonisti della storia, dell’arte e dell’architettura della città lagunare. Un progetto in linea con l’importante anniversario dei 1600 anni di Venezia che si celebrerà nel 2021. Un preludio alle celebrazioni di questa importante data.

Romantic Streets Of Venice Italy. Rialto Bridge.

Ecco scorrere sulla bianca pietra d’Istria del Ponte di Rialto le immagini di grandi interpreti di Venezia. Una rassegna di personaggi quali Vittore Carpaccio e Jacopo de’Barbari, Antonio Da Ponte,Vincenzo Scamozzi e Canaletto. Tutti grandi artisti che hanno progettato o raccontato questo punto nevralgico di commerci e di scambi che unisce le due rive del Canal Grande. Proprio nel cuore della città. “Vedere uno dei simboli di Venezia diventare protagonista di questo Natale rappresenta un importante omaggio alla storia di tutti veneziani – spiega il sindaco Luigi Brugnaro – Sono immagini che sicuramente faranno il giro del mondo per raccontare una città che continua a vivere e sarà pronta ad accogliere nuovi visitatori”.

Natale di luce: si parte da qui per celebrare i 1600 anni dalla fondazione

Nonostante i mesi bui dell’anno che sta per finire, questo sarà un Natale di luce. “La città – aggiunge Brugnaro – vuole ripartire. E l’avvio delle celebrazioni per i suoi 1600 anni, anche attraverso questa video installazione, dimostra la sua forza resiliente”. L’originale narrazione, curata da Etra Comunicazione di Alessandro Toso Fei, viene ripetuta più volte al giorno, dall’imbrunire fino a tarda serata. La si potrà vedere fino al 31 gennaio. Fin qui lo spirito di questo progetto per alcuni versi molto interessante. Certamente suggestivo – anche se non sempre di immediata lettura – è lo scorrere delle immagini della storia di Venezia sul Ponte. Meno suggestivi sono i profili luminosi del Ponte, molto colorati e un po’ dissonanti rispetto al contesto in cui sono inseriti. Il Ponte di Rialto con la storia della città è comunque un’idea che in futuro potrebbe essere ripresa con opportuni sviluppi. Un consiglio: assistere alla proiezione dal centro del Canal Grande, per esempio dal vaporetto, è certamente la postazione migliore. Comunque, meglio essere più lontani che vicini al Ponte.

Luminarie Procuratie

Natale di luce a Venezia si è tradotto anche in belle decorazioni luminose nello snodo di Piazzale Roma, porta d’ingresso che collega la città storica alla terraferma. E in uno scenografico “lampadario” che illumina in salita e in discesa proprio il Ponte di Rialto nella sua parte interna. Archi luminosi ricordano che sta arrivando Natale quando si passeggia la sera sotto le Procuratie Nuove e Vecchie di Piazza San Marco. Certo, manca la ricchezza di decori che ha contraddistinto tanti percorsi veneziani nei Natali passati. Ma anche questo è il segno dei tempi difficili che stiamo vivendo.

(ph credits Comune di Venezia e Vela Spa)

Sul Ponte di Rialto la storia di Venezia ultima modifica: 2020-12-16T09:00:00+01:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x