FOOD & DRINK

Bigoi in salsa una ricetta per un Capodanno “magro”

bigoi in salsa

Uno dei piatti che non manca mai nella cucina veneta (e veneziana) sono i bigoi in salsa. Si tratta di un primo piatto della tradizione povera. Una di quelle pietanze che non può mancare nelle vigilie di magra, come la vigilia di Natale, il venerdì santo ed il mercoledì delle ceneri. E pensando a quanto si mangia tra Natale e Capodanno può essere davvero una valida alternativa sulle nostre tavole. Soprattutto per iniziare il nuovo anno senza abbuffarsi troppo. Ovviamente tutta da riscoprire insieme!

I BIGOI IN SALSA

I bigoi in salsa sono una sorta di spaghetto di origine contadina tramandato dai tempi della Serenissima Repubblica di Venezia. La loro caratteristica principale è essere ruvidi. E per questo riescono a trattenere sughi e condimenti. I bigoi in salsa non sono legati ad una stagionalità. E infatti, visti gli ingredienti possono essere consumati sempre. In effetti a casa mia non mancano mai!
Si racconta che nel 1604 un pastaio di Padova, detto ‘Abbondanza’inventò un macchinario per produrre la pasta. Fra i formati da lui inventati, quello che divenne più celebre, fu proprio il bigolo (o bigoi), degli spaghettoni a forma di bruco. Nonostante la ricetta sia davvero semplice, persono l’Artusi ne parla! Solo che li chiama “spaghetti alle alici” e non ricorda la loro vera origine lagunare!

bigoi in salsa

I nostri bigoi

LA RICETTA

Ingredienti:

1 cipolla
1 bicchiere di vino bianco
5 cucchiai d’olio extravergine d’oliva
100 gr di alici salate
1 macinata di pepe
sale q.b.
400 gr di pasta tipo bigoli

Sbucciate le cipolle, affettatele finemente e fatele imbiondire nell’olio. Ricordate di mescolarle con un cucchiaio di legno e di farle appassire con un cucchiaio di acqua.  Pulire le sarde eliminando le squame e la lisca. Tagliarle a pezzetti e aggiungerle alle cipolle stufate. Continuare la cottura sempre mescolando,  fino a quando le sarde saranno sfaldate.  Alla fine risulterà una crema omogenea. Se volete potete aggiungere una macinata di pepe.
Nel frattempo mettete a bollire l’acqua, salatela leggermente e gettatevi la pasta. Lasciatela cuocere al punto giusto, ovviamente al dente, scolatela, e conditela con il sugo mescolando bene.  Se non trovate i famosi bigoi de Bassan, potete usare uno spaghettone grosso. Alcuni aggiungono tonno sbriciolato o aroma d’aglio e capperi, e persino pomodoro. Secondo me però si tratta di altre ricette: i bigoi in salsa sono unici! Magari una delle prossime volte proverò per voi la ricetta per fare i bigoi in casa, anche se senza la macchina giusta la vedo davvero dura! Intanto ricordatevi di questo:

Me piase i bigoli co’ le luganeghe,
Marieta damene sul canapè,
Marieta damene par carità,
par caritààààà!

Lucia Vazzoler

Autore: Lucia Vazzoler

Letteratura, teatro e radio. E tanta musica. Questi gli interessi che giorno dopo giorno arricchiscono la mia valigia. Vengo dalla provincia veneta, ora vivo a Trieste e lavoro a Radio Fragola.

Bigoi in salsa una ricetta per un Capodanno “magro” ultima modifica: 2017-12-28T15:00:14+00:00 da Lucia Vazzoler

Commenti

To Top