Lutto per la morte di James Gobbo, il grande veneto-australiano - itVenezia

itVenezia

PERSONAGGI STORIE

Lutto per la morte di James Gobbo, il grande veneto-australiano

618acaa2ba39c 618acaa2ba39djames Gobbo, Ufficio Stampa Consiglio Regionale Veneto.jpg

Dalla veneta Cittadella allo Stato del Victoria, in Australia. Dove era nato e dove ha ricoperto l’incarico di governatore del Victoria, primo discendente italiano ad assumere questo ruolo in Australia. James Gobbo si è spento improvvisamente qualche giorno fa all’età di 90 anni. Dopo un percorso di vita che lo ha portato ad essere il simbolo della comunità veneta in Australia. E che all’Italia e al Veneto in particolare era rimasto per tutta la vita profondamente legato. A tal punto che uno dei suoi desideri era organizzare a Melbourne una grande mostra dedicata ad Andrea Palladio e alle ville venete. Progetto mai realizzato ma “raccolto” in questi giorni dal presidente del consiglio regionale Roberto Ciambetti. “Mi piace pensare che un giorno si possa veramente onorare la sua memoria a Melbourne proprio con una iniziativa palladiana, un riconoscimento postumo per una grande figura dell’emigrazione italiana di cui dovremmo essere tutti orgogliosi”.

Punto di riferimento per la comunità veneta e italiana nello Stato del Victoria

Se n’è andato in punta di piedi, improvvisamente, Sir James Augustine Gobbo, l’ex giudice della Corte Suprema e Governatore del Victoria – così lo ha ricordato anche il presidente della giunta regionale Luca ZaiaLasciando un grande vuoto nella comunità italiana dell’Australia e non solo. Gobbo, desidero ricordarlo, era figlio di emigrati veneti. Un uomo che è diventato negli anni un simbolo straordinario per i veneti. Come tanti altri negli anni passati, Gobbo ha solcato i confini del Veneto e dell’Italia senza rinunciare alla propria identità e alle proprie tradizioni. Che, al contrario, sono state messe a disposizione e sono diventate una ricchezza per questi nuovi territori”. Con James Gobbo esce di scena una figura straordinaria per la società, la cultura e la politica australiana. Un punto di riferimento per la comunità veneta e italiana non solo nello Stato del Victoria ma nell’Australia intera.

Insignito dalla regina Elisabetta II della medaglia del Centenario

Basta scorrere rapidamente la sua biografia. Nato a Carlton (la Little Italy di Melbourne) nel 1931, figlio di genitori veneti originari di Cittadella nel padovano, si laurea in giurisprudenza all’università di Melbourne e ottiene il Master of Art all’università di Oxford. Nel 1978 viene nominato giudice della Corte Suprema dello Stato di Victoria, carica che mantiene fino al 1994. Nel 1997 la Regina Elisabetta II lo nomina Governatore dello Stato del Victoria. Alla scadenza del mandato, nel 2000, viene nominato Commissario per l’Italia nel Governo dello Stato, e nel 2006 diviene Presidente del Consiglio della Biblioteca Nazionale dell’Australia e del Consiglio dell’Ordine dell’Australia e Presidente della Australian Multicultural Foundation. Numerose le onorificenze di cui lo ha insignito la regina Elisabetta II. Fra queste, la prestigiosa medaglia del Centenario, riconosciuta a chi ‘ha dato un contributo alla società e al governo Australiano’.

Il profondo legame con il Veneto, le sue tradizioni, l’arte e la cultura

Il grande attaccamento all’Italia e al Veneto nasceva certamente dalle sue origini ma anche dal fatto che, quando era bambino, aveva vissuto alcuni anni a Cittadella. E, una volta tornato in Australia, nel Veneto aveva trascorso in più occasioni le vacanze estive. “Anche se poi la sua vita e la sua carriera lo hanno condotto in Australia, Gobbo non ha mai voluto spezzare il profondo legame con la sua terra d’origine. Con il Veneto, le sue tradizioni, la sua arte e la sua cultura”, ha ricordato Zaia. “Non ha mai dimenticato il suo Veneto – ha fatto eco Ciambetti – E ha sempre mantenuto forti legami con il mondo culturale della nostra regione. Proprio grazie a James Gobbo molti giovani veneto-australiani hanno potuto partecipare ai prestigiosi corsi organizzati dal Centro internazionale di studi di architettura Andrea Palladio di Vicenza”. James Gobbo lascia cinque figli, ma anche i veneti di Melbourne e l’intera comunità italiana che vive in Australia.

(ph credit: ufficio stampa Consiglio Regionale)

Lutto per la morte di James Gobbo, il grande veneto-australiano ultima modifica: 2021-11-10T09:00:06+01:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Julieta B. Mollo

🌹

Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x