INTERVISTE STORIA, ARTE E CULTURA

Passi di danza con Elisa Dal Corso e V.e.N.e.

danza

La danza e Venezia

Isadora Duncan diceva che la prima idea del movimento e della danza le era venuta dal ritmo delle onde. Sarà anche per la presenza inscindibile dell’acqua, ma da sempre Venezia ospita tantissime realtà dedicate al mondo performativo. Con Elisa Dal Corso, danzatrice, vi guidiamo alla scoperta di V.e.N.e. associazione culturale nata per sostenere e promuovere attività legate alla danza e alle arti performative nel territorio di Venezia/Mestre, di cui Elisa fa parte.

L’intervista

Come nasce V.e.N.e?
L’associazione V.e.N.e nasce in seguito al bando regionale “Giovani produttori di Significati” vinto dal gruppo informale poi costituitosi in associazione nel 2009. Tale progetto regionale prevedeva la realizzazione di eventi culturali, formativi e performativi in ambito coreutico. L’obiettivo principale era sostenere, diffondere e divulgare la danza contemporanea nel territorio.  Dopo quell’esperienza il gruppo formalizzò il suo operato costituendosi in associazione. Da un lato ci occupiamo di eventi culturali,  per poter portare avanti la linea progettuale già avviata. Dall’altro seguiamo, come associazione sportiva dilettantistica, per avviare progetti di formazione in ambito tersicoreo.

In questi anni avete organizzato molti eventi!

Dopo anni di attività prevalentemente formativa, V.e.N.e ha cominciato a collaborare con due centri culturali attivi nel territorio. Si tratta di circoli arci prevalentemente orientati nell’orizzonte musicale, ma aperti alla contaminazione e a nuove proposte culturali, in questo caso performative. Ad esempio abbiamo realizzato a Spazio Aereo, locale arci alle porte di Venezia, un primo evento nel novembre 2016. Si trattava di un workshop di tecnica GAGA.  Approfondimenti e proiezione di un film-documentario in anteprima regionale, sul coreografo che ha dato vita alla stessa tecnica GAGA, “Mr Gaga”. L’evento ha visto la partecipazione di 80 danzatori alle classi di GAGA e un totale di 160 ingressi alla proiezione del film.

danza

La tecnica Gaga

Le collaborazioni in corso

In questo momento state collaborando con Flat.

Abbiamo organizzato “Movimenti di macchina” quattro proiezioni di video danza con Flat. I video sono stati realizzati attraverso una call internazionale in collaborazione con diverse realtà del territorio e non. Ad esempio con Metricubi di Venezia, Future Mellon di Londra, il Festival di Screen Dance di Bourgogne.

Ho letto che ci sarà un evento extra a chiusura di Movimenti di macchina. Ci puoi dire qualcosa in più?
Saranno ospitati video off theme pervenuti tramite open call. Si tratta di tre selezioni. Una selezione a cura del Lago Film Festival, una a cura del Festival di Bourgogne e una selezione di artisti inviati personalmente dall’Associazione V.eN.e.

Qualche anticipazione sui progetti futuri?
La collaborazione di V.e.N.e con le realtà del territorio continua con Spazio Aereo. Stiamo lavorando a delle incursioni performative all’interno della programmazione musicale estiva.

Se dovessi riassumere in poche parole lo spirtiro di V.e.N.e.
L’idea è continuare ad operare all’interno del territorio per costruire ponti e connessioni tra forme diverse di espressione artistica, connessioni tra artisti e tra locali che operano nel territorio. L’obiettivo è tenere vivo il fermento culturale in una città eterogenea come Mestre, che ospita un sotterraneo vivo sottobosco di persone attive e capaci.

Lucia Vazzoler

Autore: Lucia Vazzoler

Letteratura, teatro e radio. E tanta musica. Questi gli interessi che giorno dopo giorno arricchiscono la mia valigia. Vengo dalla provincia veneta, ora vivo a Trieste e lavoro a Radio Fragola.

Passi di danza con Elisa Dal Corso e V.e.N.e. ultima modifica: 2017-04-10T10:57:32+00:00 da Lucia Vazzoler

Commenti

To Top