ARTE E CULTURA

Flat il salottino degli artisti con Mestre attorno

flat

Al civico 133 di Via Torino, 110 metriquadri ospitano il Flat, la casa per chi ama la musica e cerca spazi di aggregazione sociale e culturale. Piccolo ma bello. Un circolo con Mestre attorno. Ogni settimana propone un calendario di attività differenti: concerti, esposizioni, corsi. Strutturata per accogliere le attività di associazioni e gruppi informali, Associazione Flat crede nella qualificazione del Territorio attraverso piccole produzioni di qualità.  Abbiamo chiesto a Marco Saccarola, presidente dell’associazione, di raccontarci qualcosa di più su questo spazio.

flat

I Calcutta e i Pop X

FLAT, L’INTERVISTA

Come è nato il Flat?
Il Flat è un’associazione culturale no profit, nata nel 2009 con l’idea di valorizzare una parte del centro di Mestre, ovvero Via Einaudi, tramite attività culturali come concerti, corsi e laboratori. L’idea si è evoluta nella versione attuale con un’altra sede: via Torino. E’ un lavoro appassionato portato avanti dai propri soci e a cui è possibile contribuire.

Chi sono i soci del Flat?
Ci sono ovviamente persone che provengono dall’area veneziana, ci sono poi degli oriundi, e anche universitari di stanza a Venezia.

Quali sono le attività che svolgete?
Il nostro fiore all’occhiello è stata la stagione autunnale. Da ottobre fino a fine dicembre abbiamo ospitato un concerto a settimana ogni venerdì. Fra gli ospiti ci sono stati Diego Palazzo dei Baustelle e I Camillas. In questa seconda parte dell’anno continuiamo ad organizzare concerti occasionali. Oltre queste attività promozionali, ci sono corsi e laboratori. Flat è anche una sala prove attrezzata da diverse band locali. Imminente è la partenza del corso di fotografia. In queste settimane inizierà anche il corso scrittura creativa in collaborazione con Spazio Farma.

flat

Uno spazio aperto a tutti

ANTICIPAZIONI MARZO-APRILE

Ci puoi dare qualche anticipazione su marzo?
Da metà marzo è partito il corso di fotografia condotto dal fotografo e regista Jacopo Zanessi. Parte del ricavato andrà a finanziare le attività di volontariato dell’Associazione Essere Insieme Onlus, come: sostegno scolastico, corsi di italiano e gruppi di socializzazione per stranieri. Mercoledì 22 marzo inizia il primo modulo del corso di scrittura creativa articolato in 8 incontri per i ragazzi dai 13 ai 18 anni, ogni mercoledì dalle 17 alle 18.30. Un laboratorio per sperimentare con le parole e giocare con le storie!

E ad aprile?

Il 21 aprile torneranno I Camillas, con  ospiti di eccezione che non posso rivelare. A gennaio erano venuti con Calcutta e Davide e Nicolò dei Pop X.

Se dovessi spiegare l’essenza del Flat in pochissime parole?

Che difficile! Flat è un percorso decennale. L’obiettivo è sempre la cultura e l’arte attraverso la socialità. La nostra missione è da sempre il tentativo di creare un valore aggiunto sul territorio che sia accessibile a tutti. Partendo dal basso ci vogliano rivolgere a tutte le fasce d’età e a tutti le estrazioni sociali. Una proposta culturale aperta a tutti fin dalla sua creazione e organizzazioni. Flat è un’associazione aperta a tutti.

Lucia Vazzoler

Autore: Lucia Vazzoler

Letteratura, teatro e radio. E tanta musica. Questi gli interessi che giorno dopo giorno arricchiscono la mia valigia. Vengo dalla provincia veneta, ora vivo a Trieste e lavoro a Radio Fragola.

Flat il salottino degli artisti con Mestre attorno ultima modifica: 2017-03-24T11:44:08+00:00 da Lucia Vazzoler

Commenti

To Top