UNIVE

Ca’ Foscari e Venezia, una storia che incrocia civiltà

Foscari

L’ateneo Ca’ Foscari è uno dei più importanti poli universitari del Veneto e d’Italia. E’ una delle eccellenze pubbliche tra le migliori del nostro Paese. L’offerta formativa è estremamente ampia e diversificata e si articola in vari campi. Economico, linguistico, umanistico, scientifico e tecnologico, beni culturali e restauro. Agli studenti vengono offerti dei percorsi completi ed in evoluzione costante. Molta attenzione è data all’aspetto interculturale della formazione. L’ambiente internazionale offre la possibilità di un apprendimento costante, dentro e fuori le classi. Accordi bilaterali, festival, eventi, periodi di studio all’estero tutto questo rende l’esperienza universitaria efficace e mirata alla formazione di professionisti a tutto tondo.

Ca' Foscari

Il logo dell’Ateneo

La storia dell’ateneo

L’università Ca’ Foscari fu fondata nel 1868 col nome di “Scuola Superiore di Commercio”. L’idea era quella di fornire ai commercianti un’adeguata preparazione e di formare la classe di futuri professori. Il modello a cui ci si ispirò fu quello dell’Istituto di commercio di Anversa che affiancava insegnamento economico e pratico. Sin dalle origini a Ca’ Foscari vi fu un occhio di riguardo per l’insegnamento delle lingue, occidentali e orientali. La dimensione internazionale era dunque intrinseca e strettamente connessa al background della città, centro pulsante dell’incrocio tra diversi mondi.

Foscari

L’ingresso di Cà Foscari

Cà Foscari nei numeri

Per una breve panoramica sull’organizzazione dell’ateneo Ca’ Foscari, citeremo alcuni dati statistici. Un ateneo è composto in primo luogo dalle persone. A Ca’ Foscari sono iscritti circa 20.000 studenti, 7.000 nuove matricole ogni anno e 4.000 sono i nuovi dottori. I corsi di laurea sono 16 per il ciclo di studi triennale, 30 per il ciclo magistrale, 34 master tra i più innovativi d’Italia e 14 corsi di dottorato.

L’ateneo si articola in otto dipartimenti, cinque scuole interdipartimentali, tre scuole di ateneo e cinque biblioteche. Gli studenti hanno a disposizione una selezione accuratissima di materiali. Un milione di libri, 2700 abbonamenti a riviste, 8300 riviste digitali, 176 database specialistici. Le strutture e i servizi garantiscono la possibilità di una formazione completa e coerente. Inoltre 800 tra eventi scientifici e culturali all’anno offrono allo studente la possibilità di immergersi in un ambiente accademico di alto livello e di diversificare ed ampliare la sua formazione.

Foscari

Un’aula nella sede centrale

Uu incrocio tra mondi

Uno degli aspetti che più affascinano di questo ateneo è che ha ereditato da Venezia il testimone di crocevia tra i mondi. La città infatti nella sua storia secolare è sempre stata un luogo di incontro e scambio non solo commerciale, ma anche culturale. I segni di questa ricchezza sono visibili in ogni dove. L’università Ca’ Foscari fa di questa eredità lo stendardo delle sue politiche culturali. Questo si vede soprattutto dall’offerta linguistica: quaranta lingue insegnate. Lo studente, immergendosi a pieno nell’atmosfera avvolgente della città, entra a far parte del suo respiro multiculturale. L’ateneo è in questo senso il ricettacolo di una vivacità rara. Come ha dimostrato a suo tempo la Serenissima, è proprio dalla conoscenza e dall’interazione con l’altro che nascono i frutti migliori!

 

Eva Zilio

Autore: Eva Zilio

Laureata al dipartimento di lingue dell’università Ca’ Foscari per dare senso e spazio al suo amore per il movimento e la scoperta, di recente è approdata a Belgrado per proseguire i suoi studi occupandosi di teatro contemporaneo.

Ca’ Foscari e Venezia, una storia che incrocia civiltà ultima modifica: 2017-04-09T11:43:31+00:00 da Eva Zilio

Commenti

To Top