EVENTI

Fondazione Giorgio Cini: Eleonora Duse ed Arrigo Boito

Fondazione cini

Per chi ancora non lo sapesse, nell’Isola di San Giorgio, si trova un luogo di cultura da non perdere: la Fondazione Giorgio Cini.  La visita è un’esperienza bellissima, tra spazi ridati allo studio e all’arte, lontana da esperienze di turismo di massa. Una vera oasi di pace e cultura, fuori dai percorsi abituali. Il mio consiglio è quello di farci un salto. E poi fino al 20 dicembre potete visitare una mostra davvero interessante, quella dedicata al rapporto fra Eleonora Duse e Arrigo Boito.

Fondazione cini

Eleonora Duse: una diva italiana senza tempo

Eleonora Duse e Arrigo Boito

Nel corso del 2018, in occasione delle celebrazioni legate al centenario della morte di Arrigo Boito (1842-1918), l’Istituto per il Teatro e il Melodramma, capofila del Comitato Nazionale per le celebrazioni boitiane, presenta la mostra Eleonora Duse e Arrigo Boito, a cura di Maria Ida Biggi. La mostra ricostruisce il sodalizio artistico e personale che vide coinvolti l’attrice e il celebre letterato. Arrigo Boito un compositore e intellettuale, a lungo un punto di riferimento per Eleonora e per il suo teatro. L’Istituto espone i documenti boitiani, per la maggior parte inediti, acquisiti in seguito alle donazioni Carandini Albertini, Sister Mary Mark e Nardi.  Tra questi materiali, spiccano il prezioso corpus di lettere che i due si scambiarono tra il 1884 e il 1918. E anche i copioni dei testi shakespeariani Antonio e Cleopatra, Giulietta e Romeo e Macbeth, di cui Arrigo curò la traduzione e l’adattamento sulla base delle peculiarità artistiche e recitative di Eleonora. Ma non mancano autografi vari e abbozzi del Nerone con fotografie originali.

Fondazione cini

L’Isola di San Giorgio Maggiore adagiata nella laguna

Più di 700 lettere

Anche per i non appassionati il carteggio ha delle chicche imperdibili. Pensate che si scambiarono più di 700 fra lettere e biglietti!  Ma molta corrispondenza, nonostante la cura di Boito nel conservarla, deve essere andata perduta. Si incontrarono nel 1884. I due si innamorano nel 1887, anno in cui inizia un’intensa e passionale storia d’amore. Fra alti e bassi, la relazione tra i due prosegue fino al 1894. Mentre la loro amicizia dura per tutta la vita. La presenza di Boito nella vita della Divina sarà una costante anche dopo la sua scomparsa, come testimoniano i richiami all’artista presenti negli innumerevoli autografi dusiani.

Fondazione cini

La Fondazione Giorgio Cini

Fondazione Giorgio Cini: un po’ di storia

Vittorio Cini creò la Fondazione in ricordo del figlio Giorgio. E con lo scopo di restaurare l’Isola di San Giorgio Maggiore, gravemente degradata da quasi cento cinquant’anni di occupazione militare, in modo da reinserirla nella vita di Venezia e di farne un centro internazionale di attività culturali. Oltre alle proprie attività di ricerca, la Fondazione organizza mostre e convegni, spettacoli e concerti, accoglie congressi  di  organizzazioni scientifiche e culturali.

La mostra è accessibile solo su prenotazione inviando una mail a: teatromelodramma@cini.it

Lucia Vazzoler

Autore: Lucia Vazzoler

Letteratura, teatro e radio. E tanta musica. Questi gli interessi che giorno dopo giorno arricchiscono la mia valigia. Vengo dalla provincia veneta, ora vivo a Trieste e lavoro a Radio Fragola.

Fondazione Giorgio Cini: Eleonora Duse ed Arrigo Boito ultima modifica: 2018-06-15T13:39:47+00:00 da Lucia Vazzoler

Commenti

To Top