EVENTI

Incroci di civiltà 2018 a Ca’ Foscari

incroci Civiltà

Parola d’ordine: Civiltà

Dal 4 al 7 aprile Venezia con Ca’ Foscari ospiteranno l’11esima edizione di Incroci di civiltà, il festival internazionale della letteratura che vanta da anni ospiti d’eccezione mondiale.

incroci Civiltà

La locandina dell’evento

Per quattro giorni la Serenissima sarà meta indiscussa di alcuni dei più grandi scrittori e poeti del mondo, protagonisti delle numerose conferenze in cui tratteranno di opere, idee e civiltà. Non a caso è proprio quest’ultimo termine a prestarsi da biglietto da visita dell’evento: ciascuno degli ospiti internazionali ha alle spalle un vissuto esemplare e straordinario.

Stiamo parlando di uomini che nelle situazioni più tragiche, nelle geografie esistenziali più oscure si sono orientati con valori di umanità e civiltà. Uomini e donne che hanno rischiato la vita per restituire sulla carta messaggi e modelli. Uomini e donne che con le parole hanno, come dire, fatto cose.

Basti pensare a:

Wole Soyinka: la scrittura, la fuga, il carcere e quel Nobel

Direttamente dalla Nigeria e vincitore del Premio Nobel per la letteratura nel 1986. Soyinka è autore di teatro, romanzi, poesie e saggi. Dopo che il dittatore nigeriano Sani Abacha lo condannò a morte, scappò in esilio negli USA per poi far ritorno in patria, con un coraggio sovrumano: sapeva bene che la sua missione era appena cominciata.

incroci Civiltà

Wole Soyinka

I suoi studi lo ispirarono a creare una forma teatrale innovativa incentrata sulla contaminazione di tradizioni africane ed occidentali: il risultato è un armonioso consorzio di ritualità africana e meta-teatro occidentale che ha reso Soyinka il drammaturgo più famoso dell’Africa.

Grazie ai messaggi veicolati dalle sue opere egli diviene in Africa il paradigma umano della lotta per la libertà e per la propria identità.

C’è chi, a questo linguaggio, risponde in modo diverso e non si adegua: è il dissidente, l’artista, che prende a calci la schiavitù. Il linguaggio non dovrebbe essere abusato; ma può essere usato per liberare l’umanità, come è successo.

Gioconda Belli: un nome, due donne, due rivoluzioni

Un altro grande nome che mi sta a cuore è quello della scrittrice e poetessa sudamericana Gioconda Belli, del Nicaragua. Negli anni ’70 abbandona l’alta borghesia del suo Paese per unirsi al Fronte Sandinista di Liberazione Nazionale, movimento rivoluzionario contro la dittatura dei Somoza.

 

incroci Civiltà

Gioconda Belli

Nel frattempo pubblicava poesie che oserei definire poesie d’amore rivolte a sé stessa: sono gli anni in cui si consapevolizza della sua identità femminile, della sua forza e del sesso. Non per altro venne additata dai più come “scostumata” e “vergognosa”. Architetta la sua vita in due rivoluzioni, quella politica e quella personale.

Due cose che non ho deciso io hanno determinato la mia vita: il paese in cui sono nata e il sesso col quale sono venuta al mondo […] Sono stata due donne e ho vissuto due vite. Una delle due donne voleva far tutto secondo i canoni classici della femminilità: sposarsi, fare figli, nutrirli, essere docile e compiacente. L’altra aspirava ai privilegi maschili: sentirsi indipendente, essere considerata per se stessa, avere una vita pubblica, la possibilità di muoversi, amanti. […] Penso di avere ottenuto, alla fine che entrambe le donne coesistessero sotto la stessa pelle. Senza rinunciare a sentirmi donna, credo di essere riuscita a essere anche uomo.

 Venezia e la sua storia di incroci

E concludiamo in bellezza dicendo che Venezia è ormai per natura un crogiolo di culture differenti: il suo essere una grande potenza commerciale le permise di creare contatti con tutte le più diverse e lontane civiltà occidentali e orientali.  Guardare Venezia era come guardare attraverso una fessura il mondo in miniatura.

Per il programma cliccate QUI (prenotazione gratuita e necessaria)

Hai problemi ad orientarti a Venezia? Clicca  QUI

Olimpia Peroni

Autore: Olimpia Peroni

19 anni, studentessa di lettere alla Ca’ Foscari. Osservo, leggo, recito, ascolto musica e persone, tra una cosa e l’altra scrivo storie e rime per costruirmi una certa idea di mondo.

Incroci di civiltà 2018 a Ca’ Foscari ultima modifica: 2018-04-03T16:20:42+00:00 da Olimpia Peroni

Commenti

To Top