I VENEZIANI RACCONTANO VENEZIA

itVenezia

LUOGHI DI RITROVO STORIA, ARTE E CULTURA

VAC Zattere, una Dom Kultury veneziana

Spazio Espositivo Al Primo Piano Di Vac Zattere

VAC Zattere, una Dom Kultury. Come dire Casa della Cultura, quello che VAC Zattere vuole essere, a Venezia, in particolare nei mesi autunnali e invernali. Duemila metri quadrati aperti per tante attività disponibili gratuitamente a tutti. Una mostra, un cineclub, uno spazio per il coworking, concerti, performance, workshop, danza, yoga. Novità di quest’anno, una serie di escursioni, on line e in diretta, che permetteranno ai visitatori di DK Zattere di vivere, virtualmente, atmosfere moscovite. Passeggiando e conversando con gli abitanti dei vari quartieri di Mosca. Consentendo, a chi vorrà fare questa esperienza, di esplorare aspetti della vita quotidiana di quella città. Condividere storie, visitare luoghi particolarmente significativi. Parlare di architettura e di paesaggio urbano.

Quadro Ingresso Vac Zattere

Entrando nel restauratissimo palazzo alle Zattere, sede in passato della Capitaneria di Porto, un grande quadro che ritrae tante persone insieme dà il benvenuto. L’ immagine vuole trasmettere quel senso di comunità che ha reso così popolari questi centri culturali nella Russia degli anni Venti del ‘900.  All’epoca i DK erano spazi ricreativi progettati e sviluppati dai cittadini. Erano luoghi da frequentare liberamente e dove coltivare i propri hobby. In più, ospitavano spesso gallerie d’arte, teatri, laboratori, biblioteche, cinema e sale da concerto. Ecco lo scopo di VAC Zattere, una Dom Kultury dove i veneziani facciano propria la Fondazione. La “utilizzino” come un luogo per trovarsi, relazionarsi, fare un’esperienza culturale diversa.

Sala Cineclub Vac Zattere

Mostre, cineclub, coworking, musica, danza, yoga: tutto questo e tanto altro a Vac Zattere Dom Kultury

Fino al prossimo 29 febbraio VAC Zattere propone un calendario settimanale di yoga dolce tutti i lunedì e Ashtanga yoga ogni giovedì. Di martedì si può sperimentare la danza contemporanea. Appuntamento i fine settimana, venerdì sabato e domenica, col cineclub. In programma opere di registi internazionali d’avanguardia poco conosciuti o comunque fuori dai circuiti tradizionali. Un ampio spazio del pianoterra è dedicato alle performance sperimentali. Il primo piano propone un’area espositiva che mette in coabitazione opere di grande valore artistico con creazioni di avanguardisti socialisti russi della città di Samara. Si tratta di un accostamento un po’ stridente e comunque aperto a possibilità di accogliere nuove proposte. Lo strumento per fare questo è Curatorial lab, piattaforma che offrirà ai professionisti dell’arte, ancora nuovi di questo mondo, la possibilità di lavorare con i curatori di VAC Zattere Dom Kultury.

Vac Zattere

Un workshop teatrale sarà dedicato agli adolescenti. Esercizi collettivi daranno la possibilità di esplorare lo squat nella danza, le pratiche musicali e le tecniche somatiche. Verrà messa in scena un’originale interpretazione del Lago dei cigni di Cajkovskij. Da opera elitaria diventerà un workshop pratico e di semplice immedesimazione. Ricco sarà anche il programma musicale.

Progetto culturale di collaborazione tra artisti e pubblico

Da questo quartier generale veneziano, VAC Foundation si propone di ridefinire le coordinate del dialogo internazionale artistico, interdisciplinare e aperto a produrre nuova cultura. Sviluppando, in particolare, la collaborazione fra gli artisti e il pubblico. Con l’occhio puntato al futuro mega centro per le arti e per la cultura in corso di realizzazione a Mosca e progettato dall’italiano Renzo Piano. L’apertura è prevista per settembre 2020. Nella sede veneziana è esposto il modello in miniatura del grande progetto. Primo spazio espositivo a Mosca e in Russia di VAC Foundation. Tornando in laguna, il calendario delle attività è consultabile su http://www.v-a-c.ru/location/venice/

(ph. Marco Cappelletti con Filippo Rossi)

VAC Zattere, una Dom Kultury veneziana ultima modifica: 2020-01-31T11:23:00+01:00 da Cristina Campolonghi
To Top