STORIA, ARTE E CULTURA

“Dietro i terzi”, un triangolo di Università

Ggg

Dietro i terzi:  fotografia, moda e scrittura

E’ con immensa festosità che vi presento il progetto Dietro i terzi partorito da teste veneziane squisitamente giovani in cui ho avuto l’onore di collaborare. L’idea alla base di Dietro i terzi nasce come lavoro per un esame dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, ma raggiunge vette molto più alte.

Dietro i terzi

Scatto del photoshoot di Dietro i terzi

Un estratto di Dietro i terzi

14 giugno. Venezia Lido, spiaggia Alberoni.

Può capitare che durante una grigia mattina domenicale tu passeggi per la riva e ti ritrovi sette ragazzi indaffarati in ciò che ha tutta l’aria di essere un servizio fotografico. O quasi, perlomeno. Ti incuriosisce, il fatto è strano. Ti avvicini, guardi meglio. Vedi la modella, vedi il fotografo. E qua dovrebbe finire, ma no. Noti che altri quattro ragazzi hanno ciascuno una macchina fotografica.  In breve, hanno escogitato di mettere in scena la messa in scena. E’ un po’ come starsene ad un concerto di Debussy e ascoltare la musica che proviene da dietro il sipario calato. Praticamente questi due, Marina e Alexander (gli ideatori del progetto, ndr), lo alzano. Tac, ora l’orchestra sì che la vedete. Musicista per musicista. Distinguete dita di mani che si spostano spedite sullo strumento, petti che inspirano, occhi lucidi. La musica la continuate a sentire. Ma non è la stessa.

Tutta la sinossi del progetto è indirizzata verso una campagna di advertisement che include il mondo della moda in modo diretto e principale senza però escludere gli altri personaggi all’interno del set, creando così un vago scheletro di storytelling dello shooting stesso. (Marina Marques, 20 anni, Accademia di Belle Arti di Venezia)

Maggiori info e la recensione completa della nostra giornata di lavoro sul sito ufficiale.

Alcune parole chiave

Ci tengo solo a offrire qualche parole chiave. Arte. Fotografia. Moda. Scrittura. Venezia. A dire il vero ne tengo in mano una lista infinita: professionalità, freschezza, creatività, ingegno, estetica. Lascio a voi escogitare i centinaia di altri sinonimi. E infine: Accademia di Belle Arti, IUAV e Ca’ Foscari. Le tre università cardini di Venezia in cui nostro malgrado solo raramente i giovani collaborano insieme. Tendono a scambiarsi sguardi circospetti gli individui di specie cafoscarina con quelli di moda-IUAV, o ancora con i pittori e fotografi dell’Accademia. E viceversa. Le differenze ci sono, e c’è da prenderne atto. Dietro i terzi mira ad essere modello d’ispirazione per future collaborazioni reciproche tra i vari atenei, per progetti sia personali che istituzionali. Senza dubbio mira anche a promuovere Venezia per la città umanistica e artistica che è. Noi di Dietro i terzi abbiamo portato avanti questo piccolo progetto che dentro di sé cova aspirazioni molto più elevate.

Dietro i terzi

Scatto del photoshoot di Dietro i terzi

Scenario e scenografia sono stati gentilmente concessi dal Lido di Venezia. Il progetto, venuto alla luce il 14 giugno, è volto alla demitizzazione e allo svelamento del tipico servizio fotografico. I riflettori non saranno puntati sul prodotto (in questo caso gli abiti) promosso dal photoshoot, ma sul photoshoot stesso. QUI il link del sito ufficiale di Dietro i terzi, alive and breathing. Cliccando sul link troverete il sito ufficiale del progetto, il servizio fotografico e la mia recensione. Meglio di così?

Chi c’è dietro Dietro i terzi

Alexander Dimitrios Papadopoulos (Accademia di Belle Arti, nuove tecnologie per l’arte, arti visive)

Marina Marques (Accademia di Belle Arti, nuove tecnologie per l’arte, arti visive)

Matteo de Luca (Accademia di Belle Arti, nuove tecnologie per l’arte, arti visive)

Joanne Margaret Lanzarini (Accademia di Belle Arti, nuove tecnologie per l’arte, arti visive)

Ilaria Miotto (Accademia di Belle Arti, pittura)

Francesco Mottola (IUAV- Istituto Universitario di Architettura Venezia, design della moda)

Olimpia Peroni (Università Ca’ Foscari, lettere)

Olimpia Peroni

Autore: Olimpia Peroni

19 anni, studentessa di lettere alla Ca’ Foscari. Osservo, leggo, recito, ascolto musica e persone, tra una cosa e l’altra scrivo storie e rime per costruirmi una certa idea di mondo.

“Dietro i terzi”, un triangolo di Università ultima modifica: 2018-07-01T10:57:05+00:00 da Olimpia Peroni

Commenti

To Top