Redentore 2021, torna lo spettacolo pirotecnico ma si prenota on line - itVenezia

itVenezia

CORONAVIRUS FESTE E SAGRE TRADIZIONI

Redentore 2021, torna lo spettacolo pirotecnico ma si prenota on line

Redentore Spettacolo Pirotecnico

Torna dopo un anno di assenza lo spettacolo pirotecnico della notte del Redentore. Torna la grande festa, laica e religiosa. E la notte famosissima si farà, seppur con tanti limiti e restrizioni per arginare i possibili contagi. Il Redentore edizione 2021, sabato 17 e domenica 18 luglio, si adegua a questi tempi difficili ma lo fa nel miglior modo possibile, per ricordare, in particolare quest’anno, anche l’anniversario dei 1600 anni dalla fondazione di Venezia. E per entrare nella scia di riaperture che ha già visto in tempi recenti quella della Biennale Architettura, lo svolgimento del Salone Nautico, il summit del G20.

Chiesa Redentore

In occasione della festa del Redentore la città lagunare ha ormai pronta una complessa macchina organizzativa che consentirà a veneziani e non di godere di questo appuntamento che non ha una data fissa perché, da tradizione, cade sempre il terzo sabato e domenica di luglio. Un must dell’estate veneziana.

Anche le barche dovranno prenotarsi e conservare la lista dei passeggeri per i 14 giorni successivi alla festa

Nella notte di sabato si potrà assistere allo spettacolo pirotecnico dall’acqua, certamente il punto di vista più suggestivo, con la preventiva prenotazione del natante, la conservazione della lista dei passeggeri per i 14 giorni successivi (per il contact tracing), il mantenimento del distanziamento sociale a bordo, la capienza limitata all’80% in caso di non conviventi. 

Fuochi D'artificio Redentore

Ma saranno in molti anche coloro che seguiranno la manifestazione da terra. In questo caso, in particolare dalle rive più vicine al Bacino – Zattere, Piazzetta San Marco, Riva degli Schiavoni, Giudecca – l’accesso sarà con prenotazione obbligatoria ed esibizione del green pass.

Il Redentore ai tempi del Covid: prenotazioni, green pass e punti temporanei per i tamponi alla Giudecca e a San Marco

L’idea è di facilitare al massimo e nella maggiore sicurezza possibile la partecipazione alla festa. In questo senso, ci saranno dei punti temporanei per i tamponi alla Giudecca e a San Marco. Anche con l’utilizzo di un vaporetto ormeggiato in Canal Grande zona Rialto. Verrà inoltre prolungata l’apertura del punto tamponi presso la stazione ferroviaria di Santa Lucia, in collaborazione con l’azienda sanitaria Serenissima, la Croce Rossa, la Croce Verde, AVM e ACTV. Per chi è residente, ospite in albergo o chi ha prenotato in un pubblico esercizio nelle aree ad accesso limitato, il passaggio sarà consentito esibendo il documento d’identità per i residenti, o in alternativa la prenotazione. Si potrà effettuare sui siti www.comune.venezia.it e www.veneziaunica.it. Qui si troveranno anche altre informazioni.

Tra sacro e profano, una delle feste più amate dai veneziani

Fin qui le modalità legate alla sicurezza per assistere ad una festa fra le più sentite e partecipate da parte dei veneziani. E che da anni, complice lo straordinario spettacolo pirotecnico in Bacino San Marco, attira in laguna anche molti non veneziani. La Festa del Redentore è un’occasione golosa per godere della città in un momento molto veneziano e altrettanto spettacolare. Per i fuochi d’artificio. Per i caratteristici menù tipici della cena del Redentore. E per le tante barche festose addobbate con luminarie che il sabato sera si danno appuntamento in Bacino. Ma anche per il tradizionale ponte votivo di barche che collega la riva delle Zattere all’isola della Giudecca dove si trova la palladiana Basilica del Redentore. Sarà aperto venerdì 16 luglio alle 21.

Ponte Votivo

Sabato, alle 23.30, lo spettacolo pirotecnico, forse l’appuntamento più atteso. Domenica, tre regate in programma nel canale della Giudecca. Alle 16 quella dei giovanissimi su pupparini a due remi. Alle 16 e 45 quella su pupparini a due remi. Partenza invece alle 17.30 per la regata su gondole a due remi. Sempre domenica, alle 19, nella Basilica del Redentore, solenne Celebrazione Eucaristica presieduta dal Patriarca di Venezia, Francesco Moraglia. Al termine ci sarà la processione eucaristica e la benedizione della città dall’esterno del Tempio. La Basilica del Redentore, eretta tra il 1577 e il 1592, nasce da un voto, in seguito alla terribile epidemia di peste del 1575 che in due anni provocò a Venezia oltre 50 mila morti, quasi un veneziano su tre.

(foto di repertorio, credit: Vela SpA, Comune di Venezia)

Redentore 2021, torna lo spettacolo pirotecnico ma si prenota on line ultima modifica: 2021-07-15T12:30:38+02:00 da Cristina Campolonghi

Commenti

Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

¡Gracias por la nota!

Julieta B. Mollo

😮

To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x