A Mestre la "mostra in vetrina" del gruppo fermodellistico - itVenezia

itVenezia

ASSOCIAZIONI COSA VEDERE STORIA, ARTE E CULTURA

A Mestre la “mostra in vetrina” del gruppo fermodellistico

Piazza Delle Erbe Mestre

Nel passeggiare per via Piave a Mestre , ci si imbatte in una vetrina che ripropone il passato. Negli ex locali della banca Credit Agricole, per un paio di mesi, sarà possibile visitare la “mostra in vetrina” intitolata “Via Piave s’illumina“.

Mestre anni ’20

L’inaugurazione della mostra in vetrina è avvenuta il 15 dicembre scorso grazie all’iniziativa del gruppo mestrino di fermodellismo. La città di Mestre rivive la sua storia recente grazie al gruppo di appassionati , che occupa gli spazi sotto i portici, di fronte alla Chiesa della Madonna di Lourdes. Anche la Chiesa è oggetto di racconto, ricostruita nel ’55 dopo i bombardamenti che colpirono Mestre nel ‘44. I modellini e le foto in vetrina restituiscono uno spaccato della storia dell’ultimo secolo di vita cittadina. Si ritrova una pulsante via Poerio, in pieno centro, ricca di scambi e commerci.

Via Poerio Ed Entrata In Piazza Ferretto Anni 20
via Poerio a Mestre negli anni ’20

Vita fervente anche nella ricostruzione di piazza delle Erbe, ora piazzetta Edmondo Matter, per il mercato di frutta e verdura che negli anni ’20 aveva qui sede. La torre civica o dell’Orologio troneggia nella scenografia, mentre sovrasta gli edifici dell’epoca. Due di essi sono tutt’oggi esistenti, anche se ritoccati nella loro struttura.

6009d9bcbf64b 6009d9bcbf64cpiazza Delle Erbe Modellino Mestre.jpg

La ferrovia di Mestre

A completare la mostra dei plastici della Mestre di un tempo, la vetrina è corredata dall’esposizione di fotografie e planimetrie. L’attenzione è posta in particolare all’area di questa parte della città, con lo sguardo sulla zona della ferrovia.

Stazione Mestre Albergo Bologna
Stazione ferroviaria di Mestre negli anni ’30, con a fronte l’albergo Bologna

Viene proposta la fedele ricostruzione della vecchia stazione ferroviaria di Mestre, che all’epoca era coperta con una doppia tettoia metallica. Nel piazzale antistante, c’erano gli alberghi Zordan, Trieste e Bologna, il ristorante Bolognese, e il capolinea della tramvia per piazza Maggiore, l’odierna piazza Ferretto. Nei modellini appare un diorama della stessa tramvia, che sfociava in un capolinea Mestre- S.Giuliano, unico nel suo genere. Si trattava di uno scambio intermodale ante litteram dalla terraferma verso Venezia. Il punto estremo di terraferma che si affaccia sulla laguna riuniva il pontile dei vaporetti per Rialto, l’imbarcadero dei primi ferry boat, e il pontiletto per i motoscafi della Ciga per alberghi di Venezia e del Lido.

Stazione Intermodale S.giuliano Diorama
diorama stazione intermodale S.Giuliano

Il gruppo fermodellistico mestrino

L’idea della “mostra in vetrina” si deve al gruppo fermodellistico mestrino, con sede in via Olimpia.

Stazione Ferroviaria Anni 30

La sede è ricavata all’interno di una vettura Centoporte, al cui interno si verificano gli incontri settimanali, ora sospesi al pubblico causa pandemia. E’ presente un plastico dove far circolare i modelli ed una biblioteca dove poter consultare una vasta quantità di pubblicazioni inerenti alla ferrovia. La sede è attrezzata anche di una piccola officina dove poter effettuare riparazioni ai modelli e una piccola sala riunioni, cui può accadere anche chi ne è semplicemente curioso.

Sito web del gruppo fermodellistico mestrino

http://www.gruppofermodellisticomestrino.it/contattaci.php

Info : [email protected] 

A Mestre la “mostra in vetrina” del gruppo fermodellistico ultima modifica: 2021-01-26T09:29:09+01:00 da Luisa Galati

Commenti

Subscribe
Notificami
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Doati Marco

Una mostra in vetrina per rivivere la Mestre degli anni ‘20 con fermodellismo 

To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x